È una buona idea mangiare tanti grassi quando c’è freddo in inverno?

Perché, quando arriva l'inverno, c'è maggiore tendenza a mangiare pasti ricchi di grassi? Cosa dice un nutrizionista.

Perché, quando arriva l’inverno, c’è maggiore tendenza a mangiare pasti ricchi di grassi?

Ebbene, come spiegato su MaxiSciences.com, si tratta di un’abitudine ereditata da un’antica credenza secondo cui «quando fa freddo, ci vuole più energia per mentanere la temperatura del corpo a 35°C», come spiegato dal professore Pierre Déchelotte.

Ma è utile? Secondo il nutrizionista la risposta è no. Questa verità era valida «anche 50 anni fa. […] Ma questo non è più vero nel nostro ambiente attuale, in cui il nostro fabbisogno energetico è notevolmente diminuito».

Infatti, in casa e nel luogo di lavoro, pochi sono esposti al freddo estremo. Mangiare più grassi per avere più energia da bruciare non è, quindi, nutrizionalmente utile. Anche se questo tipo di pasto è diventato più un modo per condividere momenti di convivialità con i propri cari.

ll professore ha spiegato che oggi le nostre vite sono molto più sedentarie di quelle degli anziani: «La nostra attuale vita moderna è troppo efficiente dal punto di vista energetico. Da qui la raccomandazione di muoverci di più. Nella vita di tutti i giorni, dobbiamo favorire una dieta varia, equilibrata, meno ricca».

LEGGI ANCHE: Come si prepara la carbonara vegana?