Dermatomiosite, sintomi e rischi: questa malattia può essere il segno di un cancro

La dermatomiosite può colpire chiunque ma in particolare chi ha tra i 5 e i 15 anni e i 40 e 60 anni. Ecco cosa è meglio sapere.

0
Dermatomyositis

Spesso non tendiamo a prestare la dovuta attenzione alla salute fino a quando i segnali inviati dal corpo diventano difficili da ignorare. Inoltre, i sintomi apparentemente più innocui possono nascondere anche le malattie più pericolose.

Alcune malattie, ad esempio, le autoimmuni o le infiammatorie, possono essere o un fattore di rischio di cancro o una conseguenza della formazione di tumori in varie parti del corpo. Una di queste malattie è la dermatomiosite che spesso accompagna il cancro al polmone e altre condizioni.

Nonostante l’ovvia natura dei segni di questa malattia, può essere scambiata per qualcosa di meno pericolosa per la salute. Infatti, la dermatomiosite è una malattia infiammatoria che colpisce i tessuti connettivi. Le ragioni esatte della sua comparsa non sono chiare ma si ritiene che sia il risultato degli anticorpi che attaccano le cellule sane prodotte dall’organismo.

La dermatomiosite può colpire chiunque ma il più delle volte si verifica nelle persone di età compresa tra i 5 e i 15 e i 40 – 60 anni, in particolare, quelle con il sistema immunitario compromesso. Quindi, un ritardo nella ricerca di cure mediche è particolarmente sconsigliata se i sintomi di questa condizione seguono una malattia infettiva passata, un’infiammazione o un cancro. Il pericolo della dermatomiosite risiede nel fatto che può essere una conseguenza del cancro e si sviluppa come un processo paraneoplastico. Nel cancro al polmone, ad esempio, entrambe le malattie vengono spesso diagnosticate quasi contemporaneamente (entro 1 anno).

I sintomi che non dovrebbero essere ignorati: un’eruzione cutanea di colore viola-bluastro sulle palpebre, sul viso, sul petto, sul letto ungueale, sulla superficie esterna delle articolazioni delle dita, dei gomiti e delle ginocchia; aumento graduale della debolezza muscolare che comincia dal collo, dalle braccia o dalle cosce.

La dermatomiosite può anche essere accompagnata da febbre, aumento della sensibilità muscolare, problemi di deglutizione o respirazione, affaticamento e perdita di peso.

I polmoni non sono l’unico organo che la dermatomiosite può danneggiare. Altre complicanze più comuni comprendono diverse malattie infiammatorie dei tessuti connettivi, miocardite e disturbi polmonari (come la difficoltà respiratoria e la polmonite). Inoltre, la dermatomiosite, così come qualsiasi altro processo infiammatorio, aumenta significativamente il rischio di sviluppare il cancro della cervice, alle ghiandole mammarie, al pancreas e alle ovaie.

Sebbene non vi sia un trattamento universale per la dermatomiosite, con una diagnosi tempestiva, la malattia può essere sottoposta a una remissione prolungata o permanente, che riduce anche i rischi di complicanze. Bisogna, infine, tenere presente che qualsiasi eruzione sospetta che non sia una reazione allergica o una condizione già diagnosticata è un buon motivo per fissare un appuntamento con un medico.

Commenti