Crede di avere la “pancia di birra” ma in realtà è un tumore da 35 chili

Altro che pancia da birra. L'uomo aveva un tumore. Ecco come l'ha scoperto.

0

Alcune malattie terminali sono subdole perché possono nascondersi dietro sintomi riconducibili a disagi non gravi.

Il 47enne Hector Hernandez, californiano, è stato per lungo tempo in sovrappeso. Gli amici ddi Hector lo hanno, spesso, preso in giro per avere un “ventre di birra”, nonostante l’uomo non ne bevesse mai.

“Ho solo pensato di essere grasso“, ha confessato Hernandez.

Hector ha cercato di cambiato lo stato delle cose facendo costante esercizio ma il suo stomaco non ha subito cambiamenti a differenza del resto del corpo.

I familiari, allarmati da questa strana situazione, hanno convinto l’uomo a recarsi presso l’ospedale. Una volta visitato, la diagnosi è stata di liposarcoma retroperitoneale: un tipo di cancro che colpisce i lipociti (o le cellule adipose) della cavità addominale.

Hernandez è stato sottoposto a un delicato intervento chirurgico per rimuovere il tumore di ben 35 kg. Fortunatamente, il cancro dell’uomo non si era ancora esteso ad altri organi vitali (tuttavia i medici hanno dovuto asportare anche uno dei reni, poiché risultava impossibile separarlo dal tumore).

Attualmente Hernandez sta meglio. Dovrà effettuare controlli regolari dal medico e sottoporsi a test specifici nel prossimi anni.

Come riconoscere un liposarcoma?

Questo tipo di cancro è molto raro ed estremamente difficile da individuare, soprattutto nelle prime fasi. Alcuni sintomi sono: 
– sangue nelle feci;
– sentirsi pieni subito dopo aver cominciato a mangiare;
– dolore addominale;
– stipsi;
– gonfiore addominale.

I sintomi elencati non indicano necessariamente un liposarcoma ma in presenza di uno o più di essi è bene consultare uno medico specialista. 

Commenti