Creata membrana che distrugge virus e batteri: utile anche contro il Covid-19?

I ricercatori del Politecnico di Losanna (EPFL) hanno sviluppato una membrana in grado di distruggere batteri e virus.

Photo by CDC on Unsplash

I ricercatori del Politecnico di Losanna (EPFL) hanno sviluppato una membrana in grado di distruggere batteri e virus che potrebbe anche essere utile nella lotta al nuovo coronavirus.

Questa invenzione permette di eliminare in pochi secondi popolazioni di batteri di Escherichia coli e filamenti di DNA. Questa membrana potrebbe essere utilizzata per mascherine di protezione, nonché in sistemi di ventilazione e condizionamento d’aria. Le mascherine prodotte con tale membrana potrebbero essere sterilizzate e riutilizzate fino a mille volte.

Ciò, evidenzia Giovanni D’Agata, presidente dello Sportello dei Diritti, potrebbe prevenire eventuali carenze e limitare notevolmente la quantità di rifiuti.

L’EPFL ha fatto sapere che il procedimento, sviluppato dalla start-up Swoxid, è stato pubblicato sulla rivista Advanced Functional Materials.

LEGGI ANCHE: Coronavirus, presto disponibile test in geado di rilevarlo in 90 minuti.