Covid-19, via libera a Moderna per i bambini da 6 a 11 anni

EMA ha raccomandato di estendere l'uso del vaccino contro il Covid-19 di Moderna 'Spikevax' ai bambini di età compresa tra 6 e 11 anni.

Vaccino di Moderna contro il Covid-19.
Vaccino di Moderna contro il Covid-19.

Il comitato per i medicinali per uso umano dell’EMA, l’Agenzia Europea del Farmaco, ha raccomandato di estendere l’uso del vaccino contro il Covid-19 di Moderna ‘Spikevax’ ai bambini di età compresa tra 6 e 11 anni. Il vaccino è già approvato per l’uso negli adulti e negli adolescenti di età pari e sopra ai 12 anni. Lo riporta l’EMA in una nota.

“La dose di Spikevax nei bambini di età compresa tra 6 e 11 anni – ha spiegato EMA – sarà inferiore a quella utilizzata nelle persone di età pari o superiore a 12 anni (50 g rispetto a 100 g)”.

Come nella fascia di etù più avanzata, “il vaccino viene somministrato con due iniezioni nei muscoli della parte superiore del braccio, a distanza di quattro settimane l’una dall’altra”.

Uno studio “ha mostrato che la risposta immunitaria alla dose più bassa di Spikevax (50 g) era paragonabile a quella osservata con la dose più alta (100 g) nei bambini di età compresa tra 18 e 25 anni”. Gli effetti collaterali tra 6 e 11 anni “sono simili a quelli delle persone di età pari o superiore a 12 anni”.

LEGGI ANCHE: Omicron 2, possibile una nuova ondata? Cosa dicono gli esperti.