Covid-19, Ricciardi: “Negli USA i colleghi sono terrorizzati”

Walter Ricciardi, consulente del ministro della Salute Roberto Speranza.
Walter Ricciardi, consulente del ministro della Salute Roberto Speranza.

“Vengo dagli Stati Uniti dove i colleghi sono terrorizzati perché quello che sta succedendo nella lotta contro questo coronavirus è qualcosa che non si è mai visto precedentemente: una capacità di mutazione così rapida. L’hanno tutti i virus, ma una ‘immune escape’ così non si è mai vista”.

Lo ha detto Walter Ricciardi, presidente del Comitato scientifico Fondazione Italia in Salute, consigliere del ministro della Salute Roberto Speranza, oggi durante la presentazione del libro ‘Responsabilità, rischio e danno in sanità – La sicurezza delle cure dopo la pandemia di COVID-19‘ (edito da Giuffrè in collaborazione con Fondazione Italia in Salute), curato da Federico Gelli e Maurizio Hazan, insieme a Daniela Zorzit e Fidelia Cascinil, e dedicato a un’analisi critica e aggiornata della legge 24/2017.

“Negli Usa sono già in rapidissima evoluzione due sottovarianti di Omicron che hanno una capacità di contagiosità enormemente superiore al ceppo di Wu Han – ha evidenziato Ricciardi – E questo crea problemi nel momento in cui noi non utilizziamo appieno le tecnologie e le conoscenze di sanità pubblica, cioè una campagna vaccinale estensiva in tutto il mondo, la capacità di convincere le persone a vincere la loro esitazione vaccinale, convincere le persone a usare le mascherine”.

Per vincere queste sfide, ha sottolineato Ricciardi, “abbiamo bisogno di un livello avanzato di conoscenze scientifiche, ma anche di efficacia ed efficienza dell’organizzazione sanitaria”.

LEGGI ANCHE: Pregliasco: “In autunno ondata di contagi con oltre 20 milioni di positivi”