Cosa fare quando non riesci a deglutire: le 5 soluzioni

Vuoi stare bene, non riesci più a convivere con i problemi della deglutizione? Ecco cosa puoi fare: 5 soluzioni per te.

Vuoi stare bene, non riesci più a convivere con i problemi della deglutizione: anche inghiottire una pillola è diventato un atto ‘traumatico’ oltre che assaporare un boccone con delicatezza e senza fastidiosi ‘punti di blocco’. Ecco cosa fare quando non riesci a deglutire, continua nella lettura.

Problemi nella deglutizione e come risolverli

Vogliamo precisare che avere problemi nella deglutizione non vuol dire necessariamente soffrire di ‘disfagia‘ ovvero quella difficoltà del passaggio dei cibi e delle bevande dalla bocca fino allo stomaco, cui manifestazioni fisiche sono:

  • Tosse durante e dopo la deglutizione.
  • Eccessiva salivazione.
  • Sensazione di soffocamento durante o dopo la deglutizione.
  • Voce “umida” immediatamente dopo la deglutizione.
  • Fuoriuscita di cibo dal naso.
  • Rigurgito di cibo non digerito.

Questo tipo di problema è molto più frequente in età avanzata e spesso collegato a patologie invalidanti: cibi solidi e liquidi finiscono nella trachea con il rischio serio di soffocamento.

Le difficoltà ad ingoiare un boccone o una pillola possono essere causate anche da un ‘colpo di frusta’ per un incidente d’auto oppure esserci altri tipi di difficoltà: cause psicologiche.

Forse ti sarà capitato d’ingoiare una lisca di pesce oppure un boccone ‘andato storto’ e da lì la paura (e la difficoltà a livello comportamentale) ad ingoiare.

Ad ogni modo, i sintomi della difficoltà nella deglutizione ci sono e sono evidenti:

  • Deglutizione rumorosa, la testa verso il basso, si può sentire anche un senso di soffocamento.
  • Tosse insistente subito e dopo aver mangiato.
  • Una voce quasi ‘coperta’.
  • E quella sensazione che non sia andato giù tutto ciò che avete ingoiato.


LEGGI ANCHE: Covid-19, Galli: “Natale? Massimo 6 persone a casa”

Come far andare giù meglio i bocconi diventati ormai amari

Escludendo patologie neurologiche, ci sono delle piccole regole da poter seguire per fare andare giù i bocconi ormai diventati amari:

  • Quando mangi cerca di non parlare, eviterai la possibilità che il cibo possa andare di traverso.
  • Evita di distrarti mentre mangi, concentrati sul boccone che hai ingoiato, assaporalo, ‘facci amicizia’.
  • Occhio alla posizione, è molto ideale (nell’immaginario simpsoniano) mangiare semiseduti, sul divano, o perfino a letto ma queste non sono le posizioni corrette per evitare problemi nella deglutizione. Allora come posizionarsi? Piedi ben poggiati a terra con le ginocchia che formano un angolo di 90 gradi, testa allineata e busto eretto.
  • Tieni il capo leggermente flesso in avanti.
  • Hai problemi con la deglutizione delle pillole? Chiedendo consiglio al tuo medico, potresti frantumarle o spezzarle con il taglia pillole (è possibile acquistarlo in varie farmacie).

LEGGI ANCHE: Bronchite, come ci sbarazziamo della tosse grassa?