Cosa fare se il braccio si frattura?

0

La frattura del braccio è un evento doloroso che succede abbastanza frequentemente e implica la rottura di una o più ossa del braccio, ulna, radio e om.

Cosa fare quando accade?

Innanzitutto, bisogna chiamare immediatamente i soccorsi se:

  • La persona è gravemente ferita;
  • C’è il sospetto che la lesione possa riguardare anche testa, collo o schiena;
  • L’osso fuoriesce dalla pelle;
  • Sangue si sprigiona dalla ferita.

Precisato ciò, il primo step da seguire è, qualora ci sia anche del sanguinamento, l’applicazione di una pressione costante sulla zona della ferita con un panno pulito finché non si arresta il flusso del sangue.

Se l’osso, però, è fuoriuscito dalla pelle, non bisogna assolutamente né toccarlo né tentare di rimetterlo dentro.

Per ridurre il gonfiore, poi, si può applicare del ghiaccio, sollevando il braccio al di sopra del cuore, se possibile.

In caso di lesioni meno gravi, il suggerimento è, senza muovere troppo il braccio, fasciarlo con un righello, in modo tale che rimanga dritto.

Infine, una volta giunti al Pronto Soccorso, il medico probabilmente effettuerà un esame ai raggi x (radiografia).

Potrebbe essere necessario un intervento chirurgico per riparare l’osso, soprattutto se ha attraversato la pelle.

Commenti