Coronavirus, prima vittima negli USA: la situazione aggiornata dei casi

Aggiornamento sui casi di Coronavirus in Italia e nel resto del mondo. Prima vittima negli Stati Uniti d'America e American Airlines ha sospeso i voli da e per Milano.

Si è registrata la prima vittima da coronavirus negli Stati Uniti d’America: un uomo di 50 anni. American Airlines, inoltre, ha sospeso i collegamenti con Milano da New York Jfk e Miami fino al 24 aprile. Lo ha annunciato la compagnia dopo che il dipartimento di Stato Usa ha alzato l’allerta sull’Italia a livello 4 esortando a non andare nelle zone più colpite dal Coronavirus, ovvero Lombardia e Veneto.

Anche Turkish Airlines ha annunciato di avere temporaneamente cancellato tutti i voli per l’Italia a causa dell’epidemia di Coronavirus. In un comunicato, la compagnia di bandiera ha dichiarato che il divieto di volo avrebbe avuto effetto immediato.

In Brasile, poi, è stato registrato un secondo caso: un contagiato che era stato in Italia e aveva viaggiato da Milano a San Paolo lo scorso 27 febbraio.

Primo deceduto anche in Australia: si tratta di un uomo di 78 anni che si trovava a bordo della Diamond Princess, la nave da crociera – focolaio che, per giovani, è stata in quarantena al largo di Yokohama, in Giappone. Il decesso è avvenuto a Perth. Anche la moglie 79enne è stata contagiata dal virus ed è ricoverata in un ospedale.

La Corea del Sud ha, invece, confermato altri 376 casi di persone positive al Covid-19. Il numero di persone contagiate sale così a 3.526. Il bilancio delle vittime invece è rimasto invariato a 17.

Tre nuovi casi di Coronavirus, poi, sono stati registrati in Francia nelle Alpi Marittime, al confine con l’Italia. Secondo quanto riportato dal quotidiano francese Nice Matin, che cita fonti della Prefettura, non ci sarebbe alcun collegamento con il primo caso, quello della studentessa di 23 anni, che venerdi’ scorso è stata dichiarata positiva e le cui condizioni ora sono stabili e non danno motivo di preoccupazione. I nuovi casi riguardano due pazienti di 69 e 75 anni, che sarebbero rientrati dal soggiorno da una zona a rischio non specificata, e un paziente di 69 anni italiano che soggiorna nelle Alpi Marittime.

Spostandoci in Italia, è stato registrato il primo caso di coronavirus in Friuli Venezia Giulia. Poi ce ne sono stati tre: uno a Trieste e tre a Udine.

Il paziente che è asintomatico si trova in isolamento nella sua abitazione. Positivo al Covid-19 anche un uomo che si trova ricoverato a Pescara, un paziente di 48 anni che risiede in provincia di Chieti e che è tornato la settimana scorsa da un viaggio di lavoro in Lombardia dove, al momento, ci sono 85 pazienti ricoverati in rianimazione per il coronavirus, come riferito da Melania Rizzoli, assessore regionale a SkyTg24.

In Emilia Romagna, invece, i casi positivi sono saliti a 269 e c’è stato un morto a Piacenza, un 79enne affetto da diverse patologie.