Coronavirus in Lombardia, 1.643 casi e 296 vittime nelle ultime 24 ore (I DATI)

Giulio Gallera, assessore alla Sanità della Regione Lombardia, ha fatto il punto della situazione su Facebook sull'epidemia di coronavirus.

Giulio Gallera, assessore alla Sanità della Regione Lombardia, ha fatto il punto della situazione su Facebook sull’epidemia di coronavirus.

CONTAGIATI: Il numero dei positivi sale a 32346, ovvero 1643 più di ieri, quando i nuovi casi erano stati 1942.

TERAPIA INTENSIVA: È salito a 10.026 quello delle persone non in terapia intensiva (315 in più da ieri) mentre in terapia intensiva sono ricoverati 1236 pazienti, 42 da ieri.

DECEDUTI: Nelle ultime 24 ore in Lombardia sono morte 296 persone risultate positive al coronavirus. Il dato è «inferiore notevolmente rispetto a quello di ieri, quando erano stati 402».

Nel dettaglio, crescono ancora i contagi da coronavirus a Bergamo, mentre il ritmo rallenta a Brescia. In particolare in due province dove il fenomeno ha colpito con più forza il trend si è divaricato: a Bergamo ci sono 344 nuovi casi, mentre «ieri la crescita era più bassa», mentre a Brescia sono 299 rispetto ai 393 di ieri, e quindi c’è «una diminuzione significativa». A Como ci sono 71 nuovi casi, a Cremona 95, a Lecco 61, 24 nel lodigiano (0 a Codogno, come ieri), 133 in monza Brianza, 373 nel milanese, 83 nel mantovano, 79 a Paia, 31 a Sondrio e 18 a Varese.

Gallera ha commentato: «Il quadro è costante, abbiamo fatto uno scalino in giù. Siamo scesi e ci siamo attestati su una linea bassa. La voce della trincea ci dice che la pressione sul pronto soccorso si è ridotto. È un dato consolidato che ci deve portare a intensificare i nostri sforzi e abbiamo un motivo in più per restare a casa. Aggrappandoci su questi risultati, assolutamente continuiamo su questa strada».

LEGGI ANCHE: Coronavirus in Italia, il dato aggiornato dell’epidemia.