Contrae un’infezione in una vasca idromassaggio e rischia l’amputazione della gamba

Taylor Bryant, una donna di 26 anni, ha avuto un'infezione alla gamba e ha rischiato di perderla. I dettagli.

Taylor Bryant, una donna di 26 anni, ha avuto un’infezione alla gamba. Dopo aver consultato un medico alcuni giorni dopo la scoperta dell’lnfezione, la terapeuta ha informato la donna che c’era soltanto una possibile origine della comparsa del problema: la vasca idromassaggio utilizzata per tre notti di fila.

Il medico ha diagnosticato una follicolite da Pseudomonas, un’infezione comune che succede nelle vasche idromassaggio. Infatti, la maggior parte di questa infezione si contrae nei bagni caldi e a causa della temperatura dell’acqua che riduce gli effetti protettivi del cloro.

Il medico ha quindi prescritto degli antibiotici ma le sue condizioni sono peggiorate. Taylor era arrivata a un punto in cui non era più in grado di camminare. Dopo un cambio di antibiotici, la sua gamba ha finalmente cominciato guarire. Un’ottima notizia perché, se non fosse successo, si sarebbe potuto optare per l’amputazione dell’arto.

Secondo il medico, questo tipo di infezione può essere curata senza alcun trattamento e non peggiora. Ma nel caso di una complicazione, l’infezione può lasciare cicatrici sulla pelle come punti neri e, in casi estremi, si può arrivare all’amputazione.

Si raccomanda, quindi di lavarsi con sapone dopo essere usciti dall’acqua e di pulire il costume da bagno utilizzato.