Come togliere in sicurezza una zecca dalla pelle (e cosa non va fatto)

C'è un modo sicuro che bisogna conoscere per intervenire in caso di morso di zecca. Ecco quale.

0
togliere-zecca

Ognuno di noi pensa di avere un modo per gestire il morso delle zecche. Siamo pronti a bruciarle con un fiammifero sulla nostra pelle o a farle soffocare sotto uno strato di smalto per unghie o di vaselina. Inoltre, c’è chi pensa che le zecche si staccano se le tamponiamo con un batuffolo di cotone imbevuto di sapone.

Esiste, però, una sola tecnica sicura e approvata per rimuovere questi parassiti.

Innanzitutto, se individuiamo una zecca attaccata in qualche parte del corpo, non dobbiamo lasciarci prendere dal panico. La prima cosa da fare è rimuoverla immediatamente.

Prendiamo una pinzetta a punta fine e afferriamo la zecca il più vicino possibile alla superficie della pelle. Tiriamola, poi, lentamente verso l’alto, applicando una pressione uniforme. Cerchiamo di non torcerla, altrimenti alcune parti della zecca possono restare incastrate nella pelle. Se ciò avviene, dobbiamo usare una pinzetta.

Dopodiché, dobbiamo pulire il punto del morso e le mani con alcol o acqua e sapone. Poi, posizionamo la zecca in una busta sigillata o in un contenitore e avvolgiamola.

Le zecche possono trasmettere diverse malattie. Quindi, è meglio vedere un medico subito dopo essere stato morsi così da capire se sia necessaria una cura. Questa decisione può essere presa analizzando la zecca, quindi non dimenticare di portarla con te.

Ecco cosa non bisogna fare:

  • Cercare di bruciare la zecca può far tornare il suo velento nella ferita. Inoltre, possiamo bruciare anche la pelle.
  • L’uso della vasellna o dello smalto può far sì che la zecca penetri ancora di più nella pelle.

E se una zecca punge il tuo animale domestico? Ecco cosa devi fare.