Sai come si chiamano davvero le dita dei piedi?

Quella che vi daremo è una risposta tutt'altro che comune, sono tanti i nomi della dita dei piedi diffusi in rete ma pochi corrispondono al vero.

Photo by Jan Romero on Unsplash
  • Sono 5 le dita di un piede e a ciascuno corrisponde un nome che è più semplice dei ‘nomignoli’ che conosci o che hai letto in rete.
  • A decidere la nomenclatura ufficiale, che corrisponde alla terminologia utilizzata in anatomia umana, è stata la convenzione internazionale ratificata del 1998.
  • Potresti trovare altri nomi nei libri di testo di osteopatia, riflessologia e discipline affini ma non sono quelli ufficiali, come definito dall’Accademia della Crusca.

Quella che vi daremo è una risposta tutt’altro che comune, sono tanti i nomi della dita dei piedi diffusi in rete ma pochi corrispondono alla terminologia esatta dell’anatomia umana.

I nomi ufficiali delle dita dei piedi

Ci hanno insegnato a contare il numero delle dita dei piedi fin da piccoli con semplici filastrocche ma quanti di voi hanno imparato a dare il giusto nome ad ogni dita del piede? Sì, nominare il primo dito del piede alluce e l’ultimo, il mignolo, è molto diffuso. La terminologia è esatta? E le altre dita, come si chiamano? Se sai rispondere a queste domande devi comparare i nomi che conosci con quelli ufficiali dell’anatomia umana.

Per iniziare a contarli intanto si procede dall’interno verso l’esterno del piede prendendo come riferimento il piano sagittale, definendo così le 5 dita:

  • I dito (o digitus primus).
  • II dito (o digitus secundus).
  • III dito (o digitus tertius).
  • IV dito (o digitus quartus).
  • V dito (o digitus quintus).

Noterete che sono stati usati i primi 5 numeri romani e questo è stato deciso dalla convenzione internazionale ratificata del 1998.
Ad ogni nomenclatura numerica è associata una nomenclatura latina, da cui derivano i termini di anatomia umana.

Questa è la risposta ufficiale alle domande che ci siamo posti, corrisponde alle tue conoscenze? Forse no, perché in rete è facile riscontrare tanti ‘nomignoli’ per indicare le dita dei piedi ed alluce e mignolo ne sono l’esempio ma potremmo anche parlare del primo ditone grosso del piede, del dillice o polluce, del trillice o trilluce, del pondulo o anulo, del minolo o mignolo etc.: tutti termini non ufficiali e che non provengono dalla logica della terminologia dell’anatomia umana. Sono da considerarsi non corrette.

Potresti opporti e dire: ‘L’ho letto sul libro di osteopatia’, è vero, i termini non ufficiali sono stati introdotti nel 2003 anche in testi di riflessologia e discipline affini ma, come l’Accademia della Crusca afferma, l’origine di questi termini è sconosciuta e non hanno nessuna base scientifica, difatti, sul sito ufficiale dell’Accademia della Crusca è riportato:

‘In ambito italiano le dita dei piedi sono “ufficialmente” chiamate primo dito, secondo dito, terzo dito, quarto dito e quinto dito. L’unica nomenclatura riconosciuta è dunque questa, con l’eventuale l’aggiunta di alluce e mignolo del piede per il I e il V dito’.

Insomma, tutte le altre nomenclature che conoscete al di fuori di questa non appaiono né registrate nella lessicografia né riportate in testi medici e scientifici.

Diffidate, dunque, dalle simpatiche imitazioni!

LEGGI ANCHE: Piedi freddi, cause e rimedi.