Come far passare il raffreddore velocemente?

Il periodo invernale è alle porte e con esso anche il raffreddore. Solitamente non c'è bisogno d'intervenire, tuttavia ci sono dei rimedi che favoriscono la guarigione in fretta.

Il periodo invernale è alle porte e con esso anche il raffreddore. Solitamente non c’è bisogno d’intervenire, passa da sé, tuttavia ci sono dei rimedi che favoriscono la guarigione velocemente.

Rimedi per far passare il raffreddore velocemente

Il raffreddore è un’infiammazione di origine virale (tra i più comuni ci sono i rhinovirus, gli adenovirus e i coronavirus), che causa congestione nasale, naso che cola e starnuti. Dei fastidi a cui possono associarsi anche mal di gola, mal di testa, malessere generalizzato (dolori nel corpo). Si è contagiosi nei primi 2-3 giorni, non più una volta superati.

I periodi freddi sono quelli più a rischio, è più probabile contrarre i virus responsabili se ci si tocca la bocca, gli occhi, il naso con le mani contaminate quindi è bene porre attenzione e mantenere sempre un’adeguata igiene.

Il raffreddore solitamente si risolve spontaneamente nel giro di massimo 10 giorni e i sintomi più comuni sono:

Come accennato, spesso non è necessario ricorrere ad una cura perché saranno le difese del nostro organismo ad agire per noi e a riportarci allo stato di salute precedente nel giro di qualche giorno. Tuttavia, se il raffreddore dovesse causarci diversi problemi, come un malessere notturno, possiamo pensare di scegliere alcuni rimedi efficaci.

Innanzitutto è necessario ridurre la congestione nasale con soluzione a base fisiologica tramite aerosol o doccia nasale oppure si può scegliere di fare i summifugi. Come? Prendi una pentola, porta dell’acqua in ebollizione, fai sciogliere delle erbe balsamiche (come il timo e l’eucalipto). Adesso inala i vapori coprendo la testa con un panno, sentirai le vie aree liberarsi.

Un rimedio molto, molto semplice? Bere tanta acqua, sia semplice che accompagnata da tè; è importante anche mantenere la stanza umida e la temperatura intorno ai 25 gradi.

Per ultimo – e non per importanza – è essenziale il riposo. La ripresa veloce sarà assicurata.

LEGGI ANCHE: Mangiare pochi carboidrati fa bene alla salute?