Come evitare che le zecche possano annidarsi proprio lì

L'estate 2018 sta per cominciare e piccoli parassiti sono pronti a saltarci addosso. Qualche consiglio utile.

0

L’estate 2018 sta per cominciare e piccoli parassiti sono pronti a saltarci addosso.

Per evitare conseguenze spiacevoli, tra cui la pericolosa malattia di Lyme, è importante prendere delle dovute precauzioni.

Innanzitutto, bisogna tenere presente che ci sono aree del corpo in cui le zecche preferiscono stare più di altre: ascelle, dietro le cosce e nell’addome inferiore. Sì, proprio lì…

Da qui l’importanza di prendere misure preventive per tenere i parassiti lontani dall’inguine.

Focalizzandosi sugli uomini, ecco qualche consiglio utile.

PRENDERSI CURA DELLE PARTI INTIME

Se stai cercando di prevenire l’assalto delle zecche, mantenere le aree personali curate è fondamentale. Tagliare o radere i peli pubici può rendere il tuo inguine meno desiderabile dai parassiti (oltre che più facili da individuare).

USARE SPRAY ANTI-INSETTI

La maggior parte dei repellenti che sono efficaci per le zanzare sono efficaci anche per le zecche. Attenzione, però. Lo spray non va spruzzato direttamente sulle zone sensibili. Limitarsi a braccia e gambe.

INDOSSARE ABITI TRATTATI CON PERMETRINA

La permetrina è un insetticida sintetico che viene applicato direttamente su vestiti e scarpe.  Uccide le zecche in circa 15 secondi di esposizione, fermandole prima che possano raggiungere la pelle. L’insetticida si può applicare sui vestiti.

INDOSSARE LE CALZE

Le zecche vagano alla ricerca del posto ideale. Ciò significa che le calze dovrebbero essere indossate, anche in estate.

INDOSSARE PANTALONCINI A COMPRESSIONE

L’uso di pantaloncini a compressione ben aderenti crea una barriera fisica che impedisce alle zecche di avere accesso alle zone intime. Si può anche optare per boxer aderenti.

DOCCIA OGNI GIORNO

La docce quotidiana è consigliata per identificare le zecche e ridurre l’attaccamento prolungato.

COSA FARE SE SCOPRI UN SEGNO DI PUNTURA?

Se trovi uno zecca sulla pelle dello scroto (o in qualsiasi altra parte), usa le pinzette a punta fine per afferrare l’insetto il più vicino possibile alla superficie della pelle; tirare verso l’alto con una pressione costante e uniforme e pulire a fondo la zona del morso con alcool denaturato o acqua e sapone.

Dopodiché, presta attenzione al tuo stato di salute. In caso di febbre, mal di testa, affaticamento e/o eruzioni cutanee, bisogna andare subito dal medico.

Commenti