Come capire se la pressione è alta senza misurarla?

Quando la pressione è alta ci si trova in uno stato d'ipertensione e per capirlo senza misurarla bisognerà saper cogliere alcuni indizi del corpo.

  • La pressione alta (o ipertensione) può essere di 3 livelli e – se non trattata – si può incorrere in complicanze serie per la salute
  • Monitorare la pressione arteriosa non è sempre possibile allora ci si può accostare all’ascolto degli indizi che il corpo invia. Scopri quali sono.

Quando la pressione è alta ci si trova in uno stato d’ipertensione e per capirlo senza misurarla bisognerà saper cogliere alcuni segnali del corpo.

Pressione alta: consigli pratici per cogliere gli ‘indizi’

Ci si inizia a preoccupare dei livelli della pressione arteriosa nel proprio corpo in età adulta perché una pressione alta (ipertensione) espone a diversi rischi e complicanze come infarti, ictus e problemi renali, soprattutto quando non è curata.

Quest’attenzione per la propria salute è molto sana e dovrebbe essere un’attitudine diffusa, in età adulta tutti dovrebbero avere con sé a casa dei misuratori di pressione che sono molto semplici da usare ed hanno un basso prezzo.

Se vuoi acquistare un modello più affidabile dirigiti verso i misuratori da braccio oppure quelli che s’indossano come un’orologio (seppur meno precisi dei primi).

Solamente in questo modo potrai avere un valore affidabile e certo.

Per non dimenticare: i valori pressori compresi tra 140/90 e 160/100 sono definiti ipertensione arteriosa di grado 1, tra 160/100 e 180/110 si parla di ipertensione arteriosa di grado 2 e, oltre i valori di 180/110, si parla di ipertensione arteriosa di grado 3.

Se non hai un misuratore della pressione a portata di mano, come puoi capire che la tua pressione arteriosa è alta?

Devi ascoltare il tuo corpo e coglierne gli ‘indizi’. Parliamo di indizi perché spesso la pressione alta è asintomatica.
Tuttavia, devi affinare i tuoi sensi per riuscire a percepirla seppur senza un valore numerico di riferimento.

Il primo indizio tra tutti è il mal di testa che non diminuisce neanche con gli analgesici, piuttosto sembra essere persistente e forte.
In questo caso – per avere una certezza del tuo pensiero – puoi recarti alla prima farmacia disponibile e misurare la pressione arteriosa.

Altri sintomi sono le vertigini e il senso di vuoto, potrebbe capitarti di perdere l’equilibrio senza una ragione quando una ragione invece c’è. Potresti confondere questi sintomi con la pressione bassa ma in quella alta saranno presenti anche nausea, sudorazione e un colorito visibile. Anche in questo caso è consigliato rivolgerti ad un medico o un farmacista che sapranno anche darti dei consigli mirati.

Ma i famosi indizi non sono finiti qua, potrebbero presentarsi palpitazioni e ronzii alle orecchie o disturbi alla vista (che appare annebbiata), la tua respirazione potrebbe diventare affannosa senza un apparente motivo.

Sintomi che potrebbero confondere: ‘se avessi problemi all’udito o alla vista?’. Domande lecite a cui solamente un medico potrà risponderti adeguatamente.

Per finire, potresti incorrere in cadute accidentali ed avere difficoltà nella concentrazione.