Come alleviare i crampi mestruali con la cannella (e perché funziona)

Alcuni studi hanno dimostrato l'impatto positivo della cannella sulla dismenorrea, il termine medico per indicare i crampi mestruali. Ecco perché.

La dismenorrea è il termine medico con cui vengono indicati i dolori associati al ciclo mestruale che variano da lieve a grave e possono essere avvertiti nell’addome inferiore, nelle cosce e nella schiena. Oltre a questi, si possono anche avvertiire nausea, vomito, sudorazione e vertigini.

Sebbene la maggior parte delle donne sia in grado di gestire la dismenorrea durante il ciclo mestruale, altre potrebbero aver bisogno di farmaci se il dolore è grave ed esistono medicinali da banco che possono aiutare ad avere sollievo.

Tuttavia, molte donne optano ancora per un mezzo naturale per eliminare i crampi mestruali.

La cannella e i crampi mestruali

La cannella è una spezia deliziosa e popolare che viene utilizzata in una vasta gamma di ricette di cucina. È ricca di antiossidanti che prevengono il deterioramento cellulare causato dai radicali liberi.

Oltre al suo ottimo gusto, la cannella possiede molti nutrienti e composti benefici che hanno proprietà curative. Per molti anni, questo ingrediente è stato usato nel trattamento di una varietà di problemi di salute come infezioni, diabete, tumori, dismenorrea…

In uno studio pubblicato sulla rivista Complementary Therapies in Clinical Practice, i risultati raccomandano la cannella come spezia che può aiutare ad alleviare i crampi mestruali.

Uno studio clinico randomizzato, in doppio cieco, è stato condotto dai ricercatori dell’Università di Scienze mediche di Isfahan e dell’Università di scienze mediche di Shahid Beheshti in Iran per determinare l’effetto reale di questa famosa spezia sulla dismenorrea.

I partecipanti sono stati divisi in due gruppi: al primo sono stati somministrati 1.000 milligrammi (mg) di capsule di cannella mentre al secondo gruppo capsule contenenti 1.000 mg di amido. Le partecipanti sono state istruite ad assmere le capsule nei primi tre giorni delle mestruazioni per due cicli continui.

Dopo il periodo di studio, i risultati hanno rivelato che l’intensità media della dismenorrea è diminuita drasticamente nel tempo in entrambi i gruppi. Tuttavia, è stata riscontrata una riduzione molto più significativa della dismenorrea nel ‘gruppo cannella’ rispetto al ‘gruppo placebo’.

Per questo motivo, i ricercatori hanno concluso che la cannella può aiutare ad alleviare la dismenorrea perché può ridurre l’intensità della condizione.

Secondo alcuni studi, i benefici terapeutici della cannella sono dovuti principalmente alle sue tre sostanze chimiche attive note come cinnamaldeide, alcool cinnamilico e cinnamil acetato. Hanno effetti antiossidanti, antimicrobici e antinfiammatori che possono aiutare ad alleviare i sintomi dei crampi mestruali. Inoltre, l’abilità antispasmodica della cannella aiuta anche a rilassare i muscoli pelvici, riducendo quindi i livelli di dolore durante le mestruazioni.

Come usare la cannella

Innanzitutto, dobbiamo acquistare la cannella giusta (la cannella di Ceylon è molto più leggera della cannella di Cassia) in modo da poter prevenire evenutali problemi di coagulazione del sangue.

Il tè alla cannella è utile per tenere a bada i crampi mestruali. Basta preparare il tè macinando la cannella in polvere in acqua calda (0,5-2,5 grammi di cannella in polvere per ogni ½ tazza di acqua calda) per 15 minuti e poi aggiungere il miele. Il té va bevuto una volta al giorno prima dell’inizio di un ciclo e nel primo giorno del ciclo mestruale.