Cinque studenti positivi al coronavirus nel Reggiano, sono tutti fratelli

In provincia di Reggio Emilia sono risultati positivi cinque studenti al coronavirus, cinque fratelli di diversa età.

Photo by Feliphe Schiarolli on Unsplash

In provincia di Reggio Emilia sono risultati positivi cinque studenti al coronavirus, cinque fratelli di diversa età. Di conseguenza, sono stati messi in quarantena quattro classi in tre scuole di altrettante città della provincia: due istituti superiori e un istituto comprensivo tra Novellara, Reggiolo e Correggio.

Adesso decine di altri alunni circa 70-80, e i docenti, saranno sottoposti al tampone per Sars-Cov2.

La direzione dell’Ausl di Reggio Emilia ha precisato che i cinque casi di positività sono stati riscontrati a seguito di indagine epidemiologica in studenti che appartengono a un unico focolaio familiare. Ragazzi e bambini tutti posti immediatamente in isolamento domiciliare, con le scuole che hanno attivato le procedure previste dal protocollo.

Il rientro in aula delle classi coinvolte sarà definito sulla base degli esiti dei test e al termine dell’indagine del servizio di igiene pubblica. Soltanto nell’istituto comprensivo, ha precisato il Comune di riferimento, sono scattati controlli per 45 studenti. I bambini che risulteranno negativi potranno riprendere le lezioni già da lunedì.

Il focolaio familiare è stato individuato a partire dal padre, positivo al coronavirus, dopo del quale l’esame è stato esteso all’intera famiglia che pur asintomatica è risultata contagiata.

Infine, in Emilia Romagna i nuovi casi di coronavirus sono 121 (ieri erano 110), il totale dei casi da inizio pandemia è di 34.093. Oggi si registra una nuova vittima, il totale dei deceduti da inizio pandemia è di 4.472. I ricoverati con sintomi sono 182 (differenza rispetto a ieri +4), di cui in terapia intensiva 21 (nessuna differenza rispetto a ieri), mentre in isolamento domiciliare 4.166 (differenza rispetto a ieri +88).

Il totale degli attualmente positivi è 4.369 e i dimessi guariti sono 25.252. I casi identificati dal sospetto diagnostico sono 30.405, mentre i casi identificati da attività di screening sono 3.688. L’incremento dei tamponi nelle ultime 24 ore è di 9.674 (ieri erano 8.414, differenza +1.260), il totale dei casi testati è di 616.330, mentre il totale dei tamponi effettuati è di 1.068.778.

LEGGI ANCHE: Coronavirus, accompagna il figlio senza mascherina e scatta la multa.