Cos’è il cimurro? Perché può essere pericoloso per i cani?

Il cimurro è una malattia altamente contagiosa che prende di mira i cani e altri animali. Cos'è e perché è pericoloso? Scopriamolo insieme.

Cimurro nei cani domestici.
Cimurro nei cani domestici.

Il cimurro è una malattia altamente contagiosa che prende di mira i cani e altri animali. Cos’è e perché è pericoloso? Scopriamolo in questo articolo.

Cos’è il cimurro?

Il cimurro è una malattia virale altamente contagiosa dei cani domestici e di altri animali come furetti, puzzole e procioni. È una malattia incurabile, spesso fatale, multisistemica (che colpisce più organi) che colpisce il sistema respiratorio, gastrointestinale e nervoso centrale. Il cimurro è causato dal virus del cimurro canino.

La malattia si trasmette principalmente per contatto diretto tra un cane suscettibile e un cane che mostra sintomi. Tosse e starnuti possono diffondere il virus a brevi distanze.

Quali sono i sintomi? Perché è pericoloso?

Come per tutte le malattie infettive, i sintomi possono variare. I principali segni clinici sono diarrea, vomito, secrezione giallastra densa dagli occhi e dal naso, tosse e, nei casi più gravi, convulsioni e sintomi neurologici. I cani che si riprendono dalla malattia spesso manifestano contrazioni muscolari nervose persistenti e convulsioni ricorrenti (ripetute).

Trattamento

Come con la maggior parte delle infezioni virali, non esiste un trattamento specifico. Gli antibiotici (p. es., amoxicillina, ampicillina) non sono efficaci contro i virus, ma aiutano a controllare le infezioni batteriche secondarie che spesso si verificano con il cimurro. Il trattamento per il cimurro ha lo scopo di aiutare a ridurre l’intensità dei segni e dei sintomi. Ciò si ottiene con il ricovero in clinica veterinaria per fornire al paziente cure infermieristiche intensive, fluidoterapia endovenosa e trattamento sintomatico per vomito, diarrea, tosse, ecc. In alcuni casi possono essere necessari farmaci antiepilettici (p. es., diazepam, marca Valium).

Fortunatamente esistono vaccini altamente efficaci per prevenire questa malattia mortale. Questi vaccini vengono somministrati ai cuccioli insieme ad altri vaccini di routine a 8, 12 e 16 settimane di età. Dopo i richiami iniziali del vaccino per i cuccioli, ai cani adulti dovrebbero essere somministrati ulteriori richiami del vaccino contro il cimurro. Il tuo veterinario ti aiuterà a determinare la frequenza con cui il tuo cane dovrebbe ricevere il vaccino di richiamo. Recentemente, alcuni vaccini contro il cimurro sono stati approvati per un intervallo di richiamo di tre anni, il che significa che sono richiesti solo ogni tre anni.

LEGGI ANCHE: Come capire se un cane ha la gastroenterite?