Ciclo mestruale: davvero quello delle donne che vivono insieme si sincronizza?

Il luogo comune della sincronizzazione del ciclo mestruale delle donne che vivono assieme è molto diffuso. Scopriamo cosa c'è di vero.

Quando si parla di ciclo mestruale, è necessario ricordare alcuni luoghi comuni molto diffusi. Tra questi rientra il fatto che il ciclo delle donne che vivono assieme si sincronizzi nel corso del tempo. Si tratta di una verità? Nelle prossime righe, scopriamo assieme qualcosa di più in merito. firma

Sincronizzazione del ciclo mestruale delle donne che vivono assieme: come si è diffusa questa idea?

L’idea della sincronizzazione del ciclo mestruale delle donne che vivono assieme non è nuova. Tutto è partito nel 1971 da una studentessa di nome Marta McClintok, iscritta ai tempi al Wellesley College, università femminile privata incentrata sull’insegnamento delle discipline umanistiche.

La giovane donna, che all’epoca viveva nel dormitorio universitario, notò un fenomeno strano. Quale di preciso? Le mestruazioni sincronizzate sue e delle sue compagne di stanza. A partire da questa osservazione, ha passato diversi mesi a osservare il ciclo mestruale delle 135 studentesse che vivevano presso il dormitorio, giungendo alla conclusione della sincronizzazione dei cicli delle donne che passano molto tempo assieme.

LEGGI ANCHE: Ritardo del ciclo: cause e quando preoccuparsi

Un approccio impreciso

Nel corso degli anni, sono state divulgate diverse pubblicazioni scientifiche che hanno messo in primo piano l’imprecisione dell’intuizione di Marta McClintok. Diversi esperti, infatti, hanno notato che le donne il cui ciclo era considerato sincronizzato hanno avuto anche cinque giorni di differenza per quanto riguarda l’inizio del flusso.

Oggi come oggi, non ci sono testimonianze scientifiche in grado di confermare la veridicità della tesi di Marta. Di certo, rispetto ai tempi in cui l’ha formulata, sono cambiate molte cose. Tra queste è possibile citare l’arrivo degli smartphone e di app che permettono di monitorare il ciclo mestruale in maniera costante.

LEGGI ANCHE: Ciclo mestruale: quando dura e quando preoccuparsi?