Catarro in gola: quali sono le cause, i sintomi e i rimedi

Il catarro in gola può presentarsi in eccesso generando una sensazione sgradevole. Perché si presenta? Quali sono i rimedi?

  • Il muco delle vie respiratorie è una condizione fisiologica
  • Quando il muco viene prodotto in eccesso si sviluppa il catarro in gola che indica la presenza di processi patologici
  • Le cause del catarro in gola possono essere diverse così come i rimedi

Ci sono delle condizioni in cui il catarro in gola può presentarsi in eccesso generando una sensazione sgradevole. Perché si presenta? Quali sono i rimedi?

Catarro in gola

Per quanto possa non essere pensabile, il muco delle vie respiratorie è una condizione fisiologica con il quale il tratto respiratorio viene umidificato, inoltre – tramite questo fluido – è possibile ‘imprigionare gli agenti esterni.

Il muco – quindi – è un ottimo alleato per il nostro benessere, tuttavia, quando questo viene prodotto in eccesso, si ha lo sviluppo di catarro in gola che sta ad indicare la presenza di processi patologici.

La presenza di catarro può essere causato da diverse patologie:

  1. Asma (una malattia infiammatoria cronica delle vie aeree, caratterizzata dall’ostruzione, generalmente reversibile, dei bronchi).
  2. BPCO (è una malattia polmonare cronica e progressiva).
  3. Bronchite (si tratta di un’infiammazione delle mucose dei bronchi).
  4. Enfisema (condizione clinica caratterizzata dalla progressiva distruzione degli alveoli polmonari).
  5. Fibrosi cistica (è una malattia genetica rara multiorgano. Colpisce prevalentemente i polmoni).
  6. Pertosse (una malattia infettiva batterica altamente contagiosa).
  7. Polmonite (un’infiammazione del tessuto di uno o di entrambi i polmoni).
  8. Raffreddore (è una rinofaringite acuta infettiva virale causata solitamente da rhinovirus).
  9. Tracheite (è una condizione caratterizzata dall’infiammazione della trachea).
  10. Etc.

Altri sintomi

Il catarro in gola è un sintomo che procura una sensazione molto fastidiosa che può essere accompagnata da altri disturbi quali:

1. Dolore alla gola.
2. Arrossamento o infiammazione della gola.
3. Problemi nella deglutizione.
4. Mal di testa.
5. Prurito.
6. Febbre (che si sviluppa in seguito a malattie infettive).
7. Nausea (per l’eccesso di muco presente nello stomaco).
8. Prurito e congestione nasale.
9. Il bisogno di tossire per eliminare il catarro in eccesso.
10. Alito sgradevole.

Osservando anche la presenza di questi disturbi si può comprendere quanto il catarro in gola non sia da sottovalutare ma piuttosto un problema da rimediare.

Come? Innanzitutto avvertendo il proprio medico di fiducia o un’otorinolaringoiatra che consiglierà una terapia mirata: è importante individuare la causa.

I rimedi

Il primo rimedio tra tutti è bere bevande calde come il latte o la camomilla, per un’azione fluidificante sarebbe consigliato aggiungere il miele.

Evita di respirare aria ‘secca’, utilizza un umidificatore.

Se sei un fumatore dovresti evitare, se non fumi, non esporti al fumo passivo.

Se la causa del tuo catarro in gola è il raffreddore allora devi avere solamente pazienza ed aspettare che passi, non è necessario trattarlo farmacologicamente.

Se l’origine del fastidio è di natura batterica è possibile usufruire dell’antibiotico (sempre su indicazione medica).

Pratica lavaggi nasali con soluzione salina per liberare le vie respiratorie.