Cane morso da un altro cane, cosa bisogna fare subito?

Cosa bisogna fare immediatamente se un cane viene morso da un altro cane? Come comportarsi? I suggerimenti.

Photo by Anna Dudkova on Unsplash

Portare a spasso il proprio cane durante il giorno è una routine salutare che garantisce al proprio “cucciolo” il soddisfacimento dei bisogni fisiologici e non solo. Correre in un parco, fare amicizia con gli altri cani a volte può essere pericoloso e può condurre ad un inconveniente spiacevole: il vostro cane viene morso da un altro cane. Cosa fare nell’immediato?

Cane morso da un altro cane, come comportarsi?

Ci vogliono pazienza e amore per affrontare una situazione spiacevole come un trauma e le ferite riportate dal vostro cane morso da un altro cane.

Intanto, senza allarmarvi troppo, dovete immediatamente riuscire a medicare le ferite riportate:

  • Pulire la zona interessata così da eliminare lo sporco e i batteri contenuti nella bocca del cane aggressore.
  • Con una garza sterile asciugate tamponando, senza strofinare (potrebbe accentuare il dolore).
  • Coprite con una garza sterile le ferite e chiudete la medicazione con un cerotto.
  • In caso di sanguinamento continuo tamponare con forza la zona fino alla fine della fuoriuscita del sangue.
  • Recatevi immediatamente dal vostro veterinario di fiducia.

Queste manovre servono a ridurre il più possibile il rischio d’infezione.

Un morso di un cane (raramente vengono coinvolti i cuccioli) può determinare delle lesioni al tessuto superficiale e alla muscolatura, dipende dalla profondità della ferita.

Sarà il vostro veterinario successivamente a fare un’accurata medicazione e a prescrivere un antibiotico preventivo.

LEGGI ANCHE: Diabate nel case: cause, sintomi e trattamento

Le ripercussioni fisiche e comportamentali del cane

A traumatizzare non è solamente l’abbandono (determinando la “paura abbandonica”) ma anche un’aggressione esterna soprattutto durante una passeggiata serena con il proprio padrone amico.

A poter rendere ancora la riabilitazione più difficoltosa possono essere dei fattori quali:

  • L’età del cane: minore è l’età maggiore sarà il danno arrecatogli. Il trauma da socializzazione potrà essere accentuato soprattutto se il cane non è stato abituato a giocare con altri simili.
  • Aggressioni: se in passato si sono subite altre aggressioni, è probabile che il cane sarà restio a socializzare e il trauma avrà delle ripercussioni maggiori.
  • Presenza di altre patologie: Un ulteriore periodo di convalescenza in presenza di altri malesseri concomitanti e debilitanti potrà prolungare i tempi di ripresa.

Il vostro cane si sentirà impaurito, terrorizzato, bisognoso di cure e attenzioni. Se dovesse sviluppare un’aggressività da difesa, agite con cura cercando di comprendere quanto avvenuto.

A rassicurare e guarire il vostro piccolo o grande cucciolo non saranno solamente le cure mediche quanto l’amore che avrete da trasmettergli senza pensare a quanto tempo ci vorrà per il nuovo “risveglio”.

LEGGI ANCHE: Alce incorna e uccide il cacciatore.