Cancro ai testicoli: cos’è, sintomi, cause e trattamento

Quello che bisogna sapere sul cancro ai testicoli: sintomi, cause e trattamento.

0

Il cancro ai testicoli è uno dei tumori meno comuni nei maschi ma a differenza di altri è più diffuso tra i giovani.

Il dolore ai testicoli non è sempre presente, quindi è fondamentale controllarli regolarmente ed essere consapevoli degli altri sintomi che possono rappresentare un segnale d’allarme.

Cos’è il cancro ai testicoli?

Il cancro ai testicoli rappresenta soltanto l’uno per cento di tutti i tumori che colpiscono gli uomini. A differenza della maggior parte dei tumori che sono più comuni nelle persone anziane, il carcinoma testicolare di solito si verifica negli uomini più giovani, in genere tra i 15 e i 60 anni (con un picco intorno ai primi anni 30).

Quali sono i sintomi del cancro ai testicoli?

È importante esaminare regolarmente i testicoli. Se c’è qualcosa di insolito, si raccomanda di consultare il medico di famiglia. I sintomi:

  • Un nodulo in un testicolo;
  • Dolore in entrambi i testicoli;
  • Pus dal pene;
  • Sangue nello sperma al momento dell’eiaculazione;
  • Accumulo di liquido all’interno dello scroto;
  • Sensazione di pesantezza all’inguine e allo scroto;
  • Aumento delle dimensioni di un testicolo (un testicolo è normalmente più grande dell’altro ma le dimensioni e la forma dovrebbero rimanere più o meno le stesse).

Cause del cancro ai testicoli?

Le cause del cancro ai testicoli e le ragioni del recente aumento della frequenza in alcuni Paesi sono sconosciute. Poiché il cancro ai testicoli è raro prima della pubertà, è probabile che gli ormoni influenzino la crescita del tumore anche se non rappresentano la causa iniziale.

L’esposizione agli ormoni femminili nell’ambiente, nell’acqua (possibilmente dalla pillola contraccettiva orale nelle riserve idriche) è stata suggerita come causa degli aumenti del cancro negli ultimi anni ma le prove sono insufficienti.

Il rischio aumenta fino a 4 volte se il padre ha sofferto di cancro ai testicoli e fino a 8 volte se ne è colpito il fratello.. Non esiste alcun legame tra lesioni ai testicoli e cancro ai testicoli.

Trattamento del cancro ai testicoli

I trattamenti comprendono chirurgia, chemioterapia e radioterapia che possono essere somministrati da soli o in combinazione, a seconda della situazione. Nella maggior parte dei casi l’uomo viene sottoposto a un intervento chirurgico iniziale per rimuovere il testicolo interessato (un’operazione nota come orchiectomia) al fine di effettuare la diagnosi.

Sebbene il testicolo interessato venga rimosso, un testicolo artificiale (protesi) può essere inserito. La chemioterapia (farmaci antitumorali) può essere somministrata per ridurre la possibilità di un ritorno del cancro nella fase iniziale.

Se il seminoma si è ulteriormente diffuso, viene utilizzata la radioterapia o la radioterapia più la chemioterapia (farmaci antitumorali).

Se c’è qualche segno di recidiva di un tumore ai testicoli, può essere avviata la chemioterapia.

Fonte: Netdoctor.co.uk.