Avvelenamento da sole: sintomi, trattamento e consigli

L'avvelenamento da sole è una scottatura grave che può causare vari problemi di salute. Ecco cosa è meglio sapere.

0
avvelenamento da sole

Durante i mesi estivi, molte persone si scottano per via della lunga esposizione al sole, avvertendo questi sintomi: arrossamento della pelle; gonfiore; prurito; pelle calda al tatto.

Inoltre, l’eccessiva scottatura solare può far colorare la pelle di marrone o di rosso e può causare sintomi simil – influenzali fino ad arrivare all’avvelenamento da sole, una situazione molto grave che ha effetti sistemici e può aumentare il rischio di cancro alla pelle.

Sintomi di avvelenamento da sole

Sembra di avere l’influenza

Potresti soffrire di avvelenamento da sole se manifesti sintomi simili all’influenza dopo una lunga giornata di sole.

Mi sento male

Se ti senti male o hai la febbre o avverti brividi, questo potrebbe essere un segno che qualcosa non stia andando nel verso giusto. Sarebbe meglio chiamare un dottore.

Vescicole

Un altro sintomo di avvelenamento da sole è la comparsa delle vescicole. Oltre al dolore in sé, c’è il rischio di infezione perché batteri e germi possono penetrare nelle ferite. Anche in questo caso, meglio fissare un appuntamento con un medico.

Capogiri

A causa dell’eccessiva esposizione al sole e della disidratazione, si potrebbero verificare mal di testa, nausea o vomito.

Dolore al contatto

Se è difficile indossare una maglietta perché sfiora la pelle, allora potrebbe essere un segno di una grave scottatura solare.

Ustioni

Addormentarsi accidentalmente per un intero pomeriggio sotto il sole può bruciare la pelle, soprattutto in assenza di protezione dai raggi solari.

Trattamento per l’avvelenamento da sole

Esistono modi per ridurre il dolore o il disagio associato all’avvelenamento solare:

  • Evitare di grattare le vesciche;
  • Bere una quantità adeguata di liquidi per reidratare il corpo;
  • Esfoliare delicatamente la pelle scrostata;
  • Lenire l’area interessata applicando gel di aloe vera o facendo una doccia fresca o applicando un impacco freddo;
  • Evitare l’esposizione supplementare al sole;

Come prevenire l’avvelenamento da sole?

  • Applicare una crema solare con almeno 30 SPF (fattore di protezione solare) circa 30 minuti prima di uscire. Assicurarsi di riapplicare la crema ogni due ore e ogni volta che si esce dall’acqua;
  • Un giorno di spiaggia con il cielo nuvoloso può causare ugualmente scottature. Quindi, anche in questo caso si raccomanda l’uso della protezione solare;
  • Evitare troppa esposizione al sole coprendo la pelle con gli indumenti, indossando un cappello o restando all’ombra dove possibile;
  • Evitare il sole di mezzogiorno, andare in spiaggia o di mattina presto o più tardi nel pomeriggio;
  • Prestare particolare attenzione ai bambini perché sono più inclini all’avvelenamento da sole.

Seguici anche su News Republic. Scarica l’APP, è gratis:

Commenti