“Attenzione alla circoncisione dei neonati, può causare la morte in culla”

Un ricercatore ha affermato che la circoncisione può essere uno dei principali fattori di rischio nella sindrome della morte improvvisa del lattante (SIDS).

0
neonato-dorme

Un ricercatore ha affermato che la circoncisione può essere uno dei principali fattori di rischio nella sindrome della morte improvvisa del lattante (SIDS).

In uno studio, il dott. Eran Elhaik dell’Università di Sheffield (Regno Unito) suggerisce che la perdita di sangue causata dalla circoncisione neonatale maschile (CNM), che viene eseguita nei primi 28 giorni dopo la nascita, può spiegare la forte correlazione tra la CNM e la SIDS.

Un neonato ha solo 11 once (311 grammi) di sangue e può facilmente perdere da 1 a 2 once (28 – 56 grammi) con la circoncisione, l’equivalente di due o quattro donazioni di sangue per un adulto“, ha dichiarato il dottor Elhaik a IFLScience, riferendosi a uno dei suoi studi precedenti.

Con meno sangue, la pressione sanguigna scende e il cuore deve lavorare di più, il che può portare ad un attacco di cuore soprattutto nei bambini il cui cuore non ha completato lo sviluppo o ha altri difetti“.

[amazon_link asins=’B016MJIYGO,B017HITEKE,B00IJWNIUU,B00IJWNITG’ template=’ProductCarousel’ store=’gianbolab-21′ marketplace=’IT’ link_id=’e142b65a-aa19-11e8-aa53-a119580e2301′]

La SIDS, nota anche come sindrome della morte in culla, è l’improvviso decesso di un bambino sano.

Nel suo ultimo studio, il dr. Elhaik ha esaminato i dati della SIDS e della CNM in 15 Paesi. La ricerca era limitato ai Paesi in cui l’esame post-mortem dei bambini è obbligatorio.

I risultati hanno mostrato che una forte correlazione tra CNM e SIDS. I paesi di lingua inglese, inoltre, in cui i tassi di CNM sono alti hanno anche alti tassi di SIDS.

La CNM è un fattore di rischio significativo per la SIDS e per altre malattie. Quindi la CNM dovrebbe essere immediatamente interrotta e posticipata a molto più tardi“.

Commenti