Attenzione a questi 12 segni che preannunciano l’arrivo di un ictus

La conoscenza dei segni premonitori di un ictus può essere fondamentale per salvare la vita di una persona.

0
Attenzione a questi 12 segni che preannunciano l'arrivo di un ictus

Anche una sola ora prima di avere un ictus un uomo o una donna possono sembrare perfettamente sane. Tuttavia, possono capitare dei segni premonitori che, se conosciuti, potrebbero salvare la vita. I neurologi, infatti, sostengono che se la persona colpita dall’ictus sia portata entro tre ore in ospedale, gli effetti possono essere limitati.

Secondo l’American Stroke Association, l’ictus è una delle principali cause di morte e può portare alla disabilità se non viene trattato tempestivamente. È essenziale, quindi, imparare quanto segue per capire se chi abbiamo di fronte sia vittima di un ictus:

  • Chiedi alla persona di sorridere e controlla se il sorriso è sbilenco;
  • Chiedigli di pronunciare una semplice frase. Se le parole sono distorte e non sei in grado di capirle, allora è un segno di un ictus;
  • Chiama il 118 per un pronto intervento o porta al più presto la persona al Pronto Soccorso.

Comunque, ci sono altri segnali che possono preannunciare un ictus. Eccone alcuni.

Paralisi e debolezza

La persona colpita da un ictus subisce all’improvviso la paralisi del volto, del braccio, della gamba o di un lato del corpo e non sarà in grado di muoversi. La persona può anche affermare di sentirsi debole su uno o entrambi i lati del corpo.

Sensazione di ‘spilli e aghi’

C’è chi prova torpore in alcune parti del corpo, chi una sensazione di formicolio (come se molti aghi stessero infilzando la pelle).

Parlare senza senso

Chi è colpito da un ictus ha difficoltà a parlare e ad essere capito. Il cervello, infatti, smette di elaborare le parole.

Forte mal di testa

Chi è colpito da un ictus lamente un forte mal di testa comparso improvvisamente.

Vista compromessa

Si può verificare una vista sfocata o addirittura assente. I pazienti colpiti da un ictus spesso pensano che la vista offuscata sia conseguenza del semplice mal di testa.

Confusione

Chi è colpito da un ictus può dimostrare di essere in uno stato confusionale. Non sarà in grado di compiere piccoli passi o di prendere semplici decisioni (come posare una forchetta sul lato sinistro o destro di un piatto).

Assenza di coordinamento

Uno dei maggiori segni dell’ictus è la perdita di equilibrio e di coordinamento dei movimenti.

Perdita di memoria

Una persona che soffre di un ictus non sarà in grado di ricordare cose semplici (ad esempio, dove sono stati messi gli occhiali pochi minuti prima).

Cambiamenti comportamentali

Si possono notare cambiamenti significativi nel comportamento. Una persona naturalmente calma può improvvisamente diventare irritabile senza alcun motivo.

Muscoli rigidi

I loro muscoli possono diventare duri e rigidi.

Difficoltà a deglutire

La persona colpita da un ictus ha difficoltà a deglutire il cibo anche se se è morbido. Potrebbe avvertire il cibo bloccato in gola.

Movimenti oculari involontari

In chi ha un ictus si riscontrano movimenti incontrollati degli occhi (da lato a lato, su e giù o anche movimenti circolari).

Le donne, infine, possono percepire anche altri segni di un ictus come il dolore al viso e al torace con la mancanza di respiro.

Commenti