AstraZeneca, Galli: “Il vaccino è sicuro, un errore grossolano sospenderlo”

Massimo Galli, direttore di Malattie infettive dell'Ospedale Sacco di Milano, ospite di SkyTg24, ha parlato del vaccino di AstraZeneca.

Massimo Galli
Massimo Galli

Massimo Galli, direttore di Malattie infettive dell’Ospedale Sacco di Milano, ospite di TimeLine su SkyTg24, ha affermato che «non c’è legame con i casi di trombosi» e il vaccino di AstraZeneca e non c’è «nessuna evidenza che sia più pericoloso di Johnson&Johnson e Moderna. I dati britannici lo confermano».

Galli ha osservato che «se ne sarebbe dovuto piuttosto occupare in primo luogo e preventivamente l’EMA con una specifica inchiesta con i suoi contatti nei vari Paesi, piuttosto che arrivare ad una sospensione improvvisa che ha fatto certamente un danno di fiducia».

Per Galli AstraZeneca «è un vaccino sicuro, quanto lo era prima di tutto questo polverone. Quando si fanno iniziative sconsiderate come questa recuperare la fiducia che perdi è abbastanza complicato», definendo la sospensione precauzionale «un grossolano errore».

L’infettivologo, infine, ha detto: «Chiudere tutto e poi si vedrà sa un po’ di medicina difensiva in cui quella che viene salvata è la responsabilità dei governi e degli operatori ma non viene salvata la tutela reale del cittadino perché in questo momento è molto più probabile che ci possano essere dei morti da Covid, magari non vaccinati a tempo, piuttosto che dei morti legati a strani fenomeni trombotici legati al vaccino».

LEGGI ANCHE: AstraZeneca sicuro ed efficace ma va rivisto il fogliettino illustrativo.