Gli alimenti con l’indice glicemico più alto (da evitare in caso di diabete)

L'indice glicemico determina l'effetto di un alimento sul livello del glucosio. Fondamentale per chi soffre di diabete.

0
glicemia

L’organismo di una persona sana mantiene da sé lo zucchero nel sangue a un livello adeguato. Ma lo stress, l’alimentazione squilibrata e uno stile di vita sedentario hanno il loro prezzo e ogni anno sempre più persone soffrono di diabete o entrano nella fase del prediabete.

Per mantenere il livello ottimale di glucosio nel sangue è meglio evitare cibi con un alto indice glicemico.

INDICE GLICEMICO (IG)

L’indice glicemico è un modo quantitativo di determinare l’effetto di un determinato alimento sul livello del glucosio e determina l’aumento del livello di zucchero nel sangue in due ore dopo aver mangiato. Può essere compreso tra 0 e 100, dove 100 è il glucosio puro.

I prodotti contenenti i carboidrati veloci hanno un IG superiore rispetto ai prodotti i cui carboidrati richiedono più tempo per l’assorbimento da parte dell’organismo. Se hai un alto livello di glucosio nel sangue, dovresti evitare prodotti con un alto indice glicemico.

Tenendo presente che la scala dell’indice glicemico oscilla tra 0 e 100, è possibile avere un’idea generale di quanto sia pericoloso un prodotto per il livello di zucchero nel sangue.

In genere, più il frutto è maturo, più il frutto è termicamente trasformato, più è probabile che abbia un indice glicemico più alto. In questa categorie rientrano la banana, l’ananas, l’anguria, la carota e la patata.

I prodotti più sicuri per i diabetici hanno un IG da 0 a 55. Questi comprendono verdure come broccoli, cavoli, cipolle, lattuga, ciliegie, pompelmi e prugne: il loro IG è basso. Sono seguiti da verdure come i piselli secchi e i fagioli con un IG di circa 28, e frutta, come mele, prugne e pere che raggiungono i 40.

I prodotti a medio termine comprendono mango, banane, kiwi e ananas, oltre a patate bollite, patate dolci e mais dolce.

PRODOTTI CON UN ALTO INDICE GLICEMICO

Fin dall’infanzia, sappiamo che frutta e verdura sono gli alimenti più utili e salutari. E nella maggior parte dei casi è vero. La quantità giornaliera raccomandata di frutta e verdura è di 5-9 pezzi al giorno per una salute ottimale. Tuttavia, alcuni frutti e alcune verdure hanno un IG alto, quindi il loro consumo può far lievitare il livello di zucchero nel sangue.

  • Banana. L’IG delle banane è difficile da determinare: in media è 56, ma può variare notevolmente a seconda della maturità del frutto;
  • Ananas. L’IG di un ananas fresco è 66, e questo è un prodotto abbastanza sano. Ma un ananas in scatola nello sciroppo dolce ha un IG molto più alto.
  • Carota. Il suo indice glicemico è di 71 e se soffri di diabete o di glicemia alta, dovresti sicuramente moderare il consumo di questo ortaggio altrimenti utile.
  • Anguria. Con un IG di 72, è tra quelli da evitare.
  • Patata. A seconda del modo in cui viene cotta e servita, l’IG della patata può variare da 87 (patate novelle bollite) fino a 111 per le patate fritte.

Commenti