7 alimenti che i cani non devono assolutamente mangiare

I cani vorrebbero mangiare tutto ciò che ci vedono tra le mani. Ma ci sono alimenti che non devono ingerire perché possono causare gravi problemi alla salute.

0

Chi ha un cane sa quanto sia difficile resistere ai suoi occhi spalancati che ti guardano quando vorrebbero assaggiare ciò che tu stai mangiando. Non è vero?

Non tutti gli alimenti, però, sono a prova di stomaco di cane.

Anzi, ce ne sono alcuni che potrebbero creare seri problemi alla sua salute. Vediamoli insieme.

XILITOLO

Gomma da masticare, dentifricio, prodotti da forno e alcuni alimenti dietetici sono zuccherati con lo xilitolo.

Anche chiamato zucchero del legno, questo dolcificante può causare la perdita di zucchero nel sangue del cane e può anche determinare un danno al fegato in pochi giorni. I primi sintomi includono vomito, letargia e problemi di coordinamento.

Il cane, poi, può anche avere crisi epilettiche.

AVOCADO

L’avocado è un frutto dalle qualità nutrizionali meravigliose per l’uomo ma non è per niente adatto al cane.

Questo frutto, infatti, contiene la persina, una tossina fungicida considerata generalmente innocua per gli esseri umani ma può essere altamente pericolosa per gli animali domestici.

L’avocado – anche sotto forma di pianta – va tenuto lontanissimo dai cani!

ALCOL

Sul fegato e il cervello del cane ha lo stesso effetto che capita sulle persone. Ma ce ne vuole molto meno per creare danni alla salute dell’animale. I sintomi: vomito, diarrea, problemi di coordinamento e di respirazione, coma e… morte. Più piccolo il cane è, inoltre, peggio può stare.

CIPOLLA E AGLIO

Cipolla e aglio, che sia in polvere, cruda, cotta o disidratata, vanno tenuti a debita distanza dal cane.

Entrambe, infatti, possono letteralmente uccidere i suoi globuli rossi, causando l’anemia.

Sintomi conseguenti: debolezza, vomito e problemi alla respirazione.

CAFFÈ, TÈ E ALTRI PRODOTTI CON CAFFEINA

La caffeina può essere fatale per il cane che non va assolutamente avvicinato a cacao, cioccolato, coca cola e bevande energetiche.

La caffeina può causare irrequietezza, respirazione veloce e tensioni muscolari.

UVA E UVA PASSA

Uva e uvetta possono causare insufficienza renale nei cani. Solo una piccola quantità può ammalare un cane e il vomito è il sintomo più precoce. Appena un giorno dopo avere ingerito uva o uva passa, il cane sarà lento nei movimenti e depresso.

LATTE E PRODOTTI CON LATTE

In una giornata calda, si può essere tentati di condividere il proprio gelato con il cane.

Meglio un cubetto di ghiaccio!

Latte e prodotti a base di latte, infatti, possono causare diarrea e altri problemi digestivi, nonché allergie alimentari che possono scatenare prurito.

Commenti