Acqua minerale, non sono tutte uguali: sai quale scegliere?

L'acqua è un elemento naturale essenziale e vitale sia per il nostro corpo che per il Pianeta. Cosa bisogna sapere su quella minerale.

Acqua minerale: i benefici per la salute e quale scegliere.
Acqua minerale: i benefici per la salute e quale scegliere.

L’acqua è un elemento naturale essenziale e vitale sia per il nostro corpo che per il Pianeta.

L’acqua ci permette di essere in buona salute, di avere una bella pelle e di stimolare la memoria a condizione di berne a sufficienza, ovvero circa 1,5 litri al giorno.

Attenzione, però: tale quantità va bevuta durante l’intera giornata e non in una sola volta. Inoltre, ci sono acque che danno più benefici per la salute rispetto ad altre.

Acqua minerale contro acqua di sorgente

A differenza dell’acqua di sorgente, l’acqua minerale è ricca di sali minerali e oligoelementi benefici per la salute.

L’acqua minerale è di origine sotterranea ed è pertanto protetta dall’inquinamento umano. Inoltre, non subisce (o meglio non deve subire) alcun trattamento ed avere la stessa composizione dello stato naturale.

Inoltre, l’acqua minerale è stabile perché il suo contenuto dei minerali non cambia nel tempo.

Anche l’acqua delle sorgenti è sotterranea ma può subire trattamenti chimici per rimuovere alcuni elementi come il ferro. Inoltre, è imbottigliata alla fonte e soddisfa naturalmente gli standard di consumo. Però, non è riconosciuto per le sue virtù terapeutiche.

Quale acqua minerale scegliere?

Ogni acqua minerale ha le sue specificità e un gusto unico. La sua composizione dipende dalla natura delle rocce che attraversa, dalle temperature, dalla pressione e dal tempo trascorso nelle falde acquifere. Possiamo trovare sulle bottiglie il tasso di residuo secco registrato che è l’indicatore di mineralizzazione.

Per le acque debolmente mineralizzate, il tasso è inferiore a 500 mg/l e sono ottime per neonati, bambini e donne in gravidanza.

Le acque moderatamente mineralizzate hanno un tasso di residuo secco compreso tra 500 mg/l e 1500 mg/l.

Infine, le acque altamente mineralizzate hanno un tasso superiore a 1500 mg/l e sono molto ricche di magnesio, calcio, sodio, bicarbonato e solfati.

Acque minerali specifiche

Come accennato, l’acqua minerale è benefica per la salute ed è composta da minerali, come suggerisce il nome.

Si raccomanda di scegliere acque minerali ricche di bicarbonato che hanno un effetto antinfiammatorio. Sono, quindi, perfette per le infezioni gastrointestinali o se si soffre di acne o ustioni.

Le acque solfate, poi, sono consigliate se si soffre di malattie renali, ma anche per curare eczemi, cicatrici e ustioni.

Le acque sulfuree agiscono sulle mucose e sulle malattie respiratorie.

Le acque clorurate hanno un effetto stimolante sulla crescita.

Infine, le acque con tracce metalliche sono ideali per i reumatismi e le condizioni neurologiche.

LEGGI ANCHE: Quali sono i cibi da evitare per i trigliceridi alti?