A 57 anni una donna è diventata mamma per la prima volta

Una donna di 57 anni, grazie a una donazione di embrioni, è diventata mamma per la prima volta.

0

Grazie ad una donazione di embrioni, una donna ha avuto il suo primo figlio a 57 anni.

Questa è l’incredibile storia di Alessandra Chiapparini, che ha dato alla luce una bambina, nata all’inizio di giugno a Briançon, come riportato da Dauphiné Libéré.

La madre ha beneficiato di una tecnica di procreazione medicalmente assistita e del trasferimento di embrioni. La coppia italiana si è recata in Ucraina per ricevere una donazione di ovociti, prima di trasferirsi in Francia dove la gravidanza è stata seguita dal ginecologo Giacomo Serboli.

I rischi di una gravidanza così tardiva

Come si legge su TopSante.com, il dott. Serboli ha spiegato che il maggior pericolo riguarda i tempi del parto, soprattutto le emorragie postpartum. Per limitare questo rischio, ha scelto di eseguire un taglio cesareo per dare alla luce la piccola Greta.

Il medico ha spiegato che in Italia le gravidanze tardive sono usuali anche se più giovani: “Le donne spesso hanno il loro primo figlio a 40 anni“.

Se si prendono le dovute precauzioni durante la gravidanza, allora le cose possono andare bene.

Greta, comunque, ha avuto un leggero ritardo nella crescita: è nata con il peso di 2,6 chilogrammi ma sia lei che la mamma stanno bene.

Commenti