8 cose che succedono al nostro corpo se usiamo i semi di carambola

I semi di carambola sono molto usati nelle cucine dei Paesi asiatici e del Medio Oriente ma fanno molto bene anche alla salute.

0

I semi di carambola aggiungono sapore a molti piatti e sono molto utilizzati soprattutto nella cucina dei Paesi asiatici e del Medio Oriente.

I semi di carambola, però, non sono propriamente dei semi ma dei frutti di un’erba. I semi veri, invece, raramente si consumano crudi a causa del loro sapore amaro. In genere, vengono utilizzati in quantità minuscole perché hanno un sapore molto potente.

Informazioni nutrizionali dei semi di carambola per 100 grammi

  • Calorie: 305;
  • Carboidrati totali: 43 g;
  • Grassi totali: 25 g;
  • Proteine: 16 g;
  • Fibra alimentare: 39 g.

I semi, come riportato su DrFarrahMd.com, sono ricchi di calcio, ferro, fosforo e acido nicotinico. Inoltre, sono anche carichi di flavone, saponine, tannini e glucosidi.

I semi di carambola sono usati come medicina naturale contro varie malattie. L’olio estratto da essi, infatti, è una ricca fonte di composti come terpinene, timolo, pinene e limonene, nonché di fibre alimentari e antiossidanti.

Benefici per la salute

Prevenzione delle malattie croniche

I semi di carambola sono ricchi di antiossidanti. Questi composti aiutano a ridurre lo stress ossidativo che causa l’infiammazion, la mutazione delle cellule sane e le malattie croniche.

Cura della tosse

In caso di raffreddore cronico o ricorrente si raccomanda di consumare 2 grammi di semi di carambola al giorno per 15 – 20 giorni.

In caso di tosse e raffreddore, emicrania e mal di testa, i semi possono essere prima macinati e poi inalati per avere sollievo. Possiamo anche curare la tosse semplicemente masticando i semi di carambola con l’acqua tiepida.

Cura delle infiammazioni

I semi di carambola hanno proprietà anti-infiammatorie e antibiotiche che possono aiutare ad alleviare il disagio e il dolore dell’artrite e altre condizioni infiammatorie. Si consiglia di immergere l’aria interessata dal gonfiore nell’acqua mescolata con i semi di carambola. ì

Colesterolo sotto controllo

Con il consumo regolare dei semi, si può mantenere il colesterolo in equilibrio, grazie ai grassi monoinsaturi e polinsaturi e alle fibre alimentari presenti nei semi.

Alleviare l’asma

Il timolo, un principio attivo contenuto nei semi di carambola, ha proprietà antibatteriche e antinfiammatorie. Può essere d’aiuto nei mal di gola e in altri problemi relativi al sistema respiratorio come l’asma, la bronchite e l’influenza.

Una persona che soffre di asma può inalare il fumo dei semi di carambola perché agisce come un broncodilatatore e facilita la respirazione.

Dissolvere i calcoli renali

Si consiglia di mescolare i semi di carambola con l’aceto e il miele e bere la miscela per 10 giorni per dissolvere il calcolo renale che alla fine andrà via con l’urina.

Prevenire il mal di denti

I semi di carambola possono aiutare a migliorare la salute orale. Per ottenere sollievo immediato da un mal di denti, tutto ciò che bisogna fare è bruciare i semi e inalare i fumi.

Prevenzione e controllo dell’acidità

I semi di carambola hanno proprietà anti-iperacidità. In caso di acidità o iperacidità, tutto ciò che bisogna fare è consumare i semi di carambola con l’acqua tiepida e il sale. Assumere il composto al mattino o dopo un pasto per 10-15 giorni.

Commenti