7 segni del corpo che non vanno assolutamente trascurati

Il nostro corpo lancia segnali per dirci che qualcosa non va. Eccone alcuni.

0
stare-male

Il corpo lancia segnali quando c’è qualcosa che non va e può succedere che compaiono sintomi apparentemente innocui ma che, in realtà, indicano problemi più seri.

A tal proposito, ecco alcuni cambiamenti che non vanno presi sottogamba.

Labbra secche o screpolate

La desquamazione della pelle secca è un chiaro segno di allergia. In questo caso, bisogna prestare molta attenzione ai cosmetici e ai prodotti per l’igiene orale, al cibo e ai farmaci. Le crepe negli angoli della bocca indicano una mancanza di vitamine A, B ed E. Se si avverte anche secchezza degli occhi, della bocca e un disagio della digestione, è meglio visitare un medico perché può essere una combinazione di sintomi specifici per una malattia autoimmune chiamata sindrome di Sjögren.

Perdita delle soppraciglia

Le sopracciglia spesse non sono soltanto una tendenza della moda ma anche un indicatore della salute. La perdita periodica dei peli del sopracciglio è abbastanza normale ma se si nota una perdita eccessiva di peli e la comparsa di punti calvi o addirittura una completa scomparsa delle sopracciglia, è oppportuno contattare presto un medico. Ciò può essere associato a un livello eccessivo o insufficiente di attività tiroidea.

Distrofia delle unghie

Qualsiasi cambiamento nel colore o nella struttura delle unghie è un segnale allarmante. Le unghie sottili e pallide possono essere un segno di anemia e di una mancanza di ferro nel corpo mentre l’ingiallimento può indicare disturbi del tratto gastrico e del fegato o un’infezione fungina. Macchie e strisce bianche indicano una mancanza di zinco, rame e iodio e le unghie possono diventare molto fragili a causa della mancanza di vitamine, calcio, ferro e beta-carotene nel corpo.

Labbra pallide con contorno luminoso

Se il bordo rosso del labbro inferiore diventa gonfio e compaiono piccole bolle su di esso, è probabile l’ipersensibilità ai raggi ultravioletti. Quello che si può fare in questa situazione è diminuire l’esposizione al sole con l’aiuto dei cosmetici per la protezione solare. La parte centrale del labbro ha gli stessi sintomi? Questa è nevrosi vegetativa. L’assunzione di sedativi, in questo caso, è una parte importante del trattamento insieme a unguenti anti-infiammatori. Grave gonfiore e arrossamento dell’intero labbro, infine, indicano una reazione allergica, per cui bisogna prestare maggiore attenzione ai cosmetici e al dentifricio e si consiglia un appuntamento con un allergologo.

Viso arrossato

Se escludiamo i cambiamenti fisiologici naturali, come gli sbalzi di temperatur e il consumo di alcol, ci sono tre motivi che provocano un viso arrossato. Nelle donne dopo i 40 anni ciò è dovuto a una diminuzione dei livelli ormonali che indicano l’inizio della menopausa. Una faccia arrossata può anche indicare la presenza di infezioni che causano la demodicosi. Infine, un arrossamento parziale che si accompagna a improvvisi attacchi di vertigini può indicare fluttuazioni di pressione che possono essere normalizzate con l’aiuto di farmaci speciali.

Talloni secchi

La pelle dei piedi si secca a causa della mancanza di vitamine A ed E. Questa condizione può essere provocata anche dalla presenza di infezioni fungine che colpiscono le condizioni generali dell’epidermide. Se la secchezza e la rugosità non scompaiono anche con una cura adeguata e l’apporto di vitamine, questo può essere un sintomo di un disturbo endocrino.

Pelle secca sulle mani

La pelle secca è normale durante le stagioni più fredde ma usare una crema idratante, bere molta acqua e assumere vitamine può essere molto utile. Se le soluzioni sopra menzionate non aiutano, è meglio andare da un dermatologo perché la pelle secca è anche uno dei segni più comuni del diabete e dell’ipotiroidismo. Se la pelle non è soltanto ruvida e desquamata, ma anche piena di crepe, si potrebbe rivelare una dermatite causata da una reazione naturale all’esposizione chimica.

Commenti