7 motivi per cui continui a svegliarti nel cuore della notte

Svegliarsi nel cuore della notte non è solo fastidioso e arreca stanchezza il giorno successivo ma può anche avere un enorme impatto negativo sulla salute fisica e mentale.

Svegliarsi nel cuore della notte non è solo fastidioso e arreca stanchezza il giorno successivo ma può anche avere un enorme impatto negativo sulla salute fisica e mentale.

Secondo la Sleep Health Foundation, un terzo degli australiani soffre regolarmente di quantità inadeguate di sonno e ciò si ripercuote sull’umore, sulla produttività e sul benessere generale.

Come riportato sul Daily Mail, gli esperti di Bed Threads hanno di recente rivelato i sette motivi per cui ci si sveglia di notte.

Temperatura dell’ambiente

La prima cosa che si frappone tra noi e una buona notte di sonno è la temperatura della stanza. Si ottiene il riposo notturno migliore possibile quando il nostro corpo è freddo e la camera da letto è a una temperatura più bassa.

Il calore corporeo raggiunge picchi la sera e poi scende a livelli più bassi quando dormiamo: quindi, si ritiene che una temperatura fresca di 16 – 18 °C sia quella ideale in una camera da letto. Mentre se la temperatura supera i 24 °C, il troppo caldo crea irrequietezza; e se è meno di 12°C significa che c’è troppo freddo per dormire.

LEGGI ANCHE: 8 sintomi dell’apnea notturna.

Troppe bevande

alcolici

Bere prima di andare a letto può significare che dormiamo più a lungo nella fase uno, dove è più probabile che ci svegliamo a causa dei fattori ambientali. Cerchiamo di limitare questo stile di sonno il più spesso possibile per un riposo profondo interrotto.

Pensieri stressanti

Se ci sentiamo ansiosi o abbiamo pensieri stressanti, può essere difficile ‘spegnerli’ quando vogliamo andare a dormire. Se pensiamo di avere regolarmente problemi di ansia, gli esperti consigliano di consultare un medico il prima possibile.

LEGGI ANCHE: Quanto guadagna un infermiere in Italia?

Apnea notturna

L’apnea notturna è un disturbo che rallenta o arresta la respirazione mentre dormiamo e ciò fa scendere i livelli di ossigeno nel corpo. Ci svegliamo, quindi, per riprendere il fiato e ciò è uno shock dopo che ci siamo goduti un tranquillo riposo. Si raccomanda di consultare un medico per individuare una soluzione al problema.

Indigestione

Cerchiamo di limitare il consumo di cibo prima di andare a letto e ceniamo due ore prima di andare a letto. Tutti gli esperti concordano sul fatto che mangiare troppo cibo prima di andare a dormire può farci sentire pieni e a disagio e questo significa che probabilmente avremo difficoltà a dormire o ci sveglieremo spesso nel corso della notte.

LEGGI ANSIA: Meno ansia e depressione nei bambini che credono in Dio.

Troppa luce

Se la nostra camera da letto è troppo chiara e luminosa, non avremo alcuna speranza di dormire otto ore. Mantenere una camera da letto il più buio possibile è la strada da percorrere per assicurarci di inviare un segnale al corpo che è tempo di riposare. Il consiglio? Una maschera per il sonno così da non essere disturbati dagli spiragli di luce.

Distrazioni elettroniche

Abbiamo tutti sentito parlare dell’effetto dannoso delle distrazioni elettroniche.

Ma gli smartphone e i tablet in camera da letto non sono soltanto una fonte di distrazione ma danneggiano il sonno. Proviamo a lasciare i dispositivi elettronici lontano dalla stanza da letto…

LEGGI ANCHE: Cosa mangiare e cosa evitiamo quando assumiamo gli antibiotici.