7 consigli per dormire bene anche quando fa molto caldo

L'eccessivo caldo non è tollerato dal nostro corpo. Soprattutto di notte, quando dovremmo dormire. Ecco alcuni consigli.

Photo by Pâmela Lima on Unsplash

L’eccessivo caldo non è tollerato dal nostro corpo. Soprattutto di notte, quando dovremmo dormire. Le condizioni climatiche, infatti, possono influenzare pesantemente il sonno e renderlo instabile.

In estate, infatti, è molto comune addormentarsi con difficoltà. Ora, il sonno di un adulto passa attraverso 3-5 cicli di circa 90 minuti, ciascuno composto da 5 fasi, l’ultima delle quali è quella del sonno REM.

Quest’ultima fase, durante la quale si sogna, è caratterizzata in particolare dalla deregolamentazione della temperatura corporea che aumenta in caso di caldo. Ciò può causare il risveglio e provocare disturbi del sonno. Ecco alcuni consigli per evitare questo tipo di inconveniente.

Preparare la stanza

La prima abitudine da adottare è preparare la stanza in cui dormiamo in modo che la temperatura non sia troppo elevata. Se possibile, cerchiamo di tenere chiuse le persiane durante il giorno per evitare la luce solare diretta. Poi dobbiamo puntare a un’atmosfera umida. Per fare questo, possiamo equipaggiarci con un contenitore pieno d’acqua, un panno umido e le tende.

Preparare il letto

Un letto ben preparato è importante anche per un sonno senza problemi. Optiamo per lenzuola in cotone leggero che hanno il vantaggio di essere più traspiranti rispetto ad altri tessuti. Infine, possiamo metterle in un congelatore o frigorifero per alcuni minuti per raffreddarle, al massimo per mezz’ora.

Bere acqua

Uno stile di vita sano aiuta anche a trovare più facilmente le braccia di Morfeo. Beviamo molta acqua durante il giorno per mantenerci idratati e non esitiamo a portare una bottiglia con noi quando andiamo a letto. Anche se la prospettiva di una birra fredda è allettante, dobbiamo evitare di bere alcolici in quanto può causare disidratazione e aumento della temperatura corporea.

Cena leggera

Di sera, optiamo per un pasto leggero a base di frutta, verdura, pesce o carni bianche al fine di facilitare la digestione. Una cena troppo ricca o troppo grassa costringerà il nostro corpo ad allungare i tempi della digestione. Questo processo, inoltre, produce calore, quindi più tempo impiega, più impedisce al corpo di abbassare la sua temperatura. Si consiglia anche di mangiare almeno 3 ore prima di coricarsi.

Fare la doccia

Per prepararsi al sonno, si consiglia di fare la doccia prima di andare a dormire. Ma non una doccia calda perché avrebbe l’effetto di aumentare la temperatura corporea mentre è l’opposto che dobbiamo raggiungere. Meglio fare una doccia tiepida o fredda.

Il ventilatore

Per dormire meglio è possibile utilizzare un ventilatore, assicurandosi in anticipo che l’aria non arrivi direttamente sopra di noi. Per ottenere un effetto «aria condizionata» per un po , alcuni suggeriscono di posizionare una ciotola o un tovagliolo pieno di cubetti di ghiaccio davanti all’apparecchio.

Spegnere tutti gli altri dispositivi

Infine, è importante spegnere laptop, computer e qualsiasi altro dispositivo elettrico che generi calore durante il funzionamento, altrimenti rovineremo tutti gli sforzi per mantenere la nostra stanza fresca.