5 tipi di alimenti che causano l’alito pesante

Ci sono molti modi per ridurre gli effetti dell'alitosi, come le mentine e i chewing gum ma sono stratagemmi che non risolvono il problema, lo mascherano e basta. Ecco qualche alimento da evitare.

0

Sebbene sia impossibile piacere a tutti, ognuno di noi vuole essere piacevole per gli altri. Nessuno, inoltre, vuole respingere le persone, soprattutto quelle con cui siamo impegnati in una conversazione.

Ora, almeno una volta nella vita, abbiamo di certo dubitato della freschezza del nostro alito. Un dettaglio non di poco conto perché può danneggiare l’immagine che gli altri hanno di noi.

Senza dubbio, ci sono molti modi per ridurre gli effetti dell’alitosi, come le mentine e i chewing gum ma sono stratagemmi che non risolvono il problema, lo mascherano e basta.

Ecco perché è importante conoscere le cause del cattivo odore in bocca, come si legge su Fabiosa.com:

  • mancata osservanza delle norme igieniche, lasciando frammenti di cibo che rimangono tra i denti e che, quindi, favoriscono la crescita batterica;
  • il fumo;
  • consumo di alcool;
  • malattie gengivali e altri problemi dentali;
  • xerostomia (produzione insufficiente di saliva);
  • infezioni del tratto respiratorio;
  • malattie epatiche e renali;
  • diabete;
  • reflusso cronico gastroesofageo o gastroduodenale;
  • gastrite;
  • tonsillite, ecc.

A volte, il cattivo odore c’è anche senza questi problemi. In questo caso, bisogna concentrarsi sul cibo consumato.

Cibo proteico

Indipendentemente dall’origine, i prodotti proteici sono un catalizzatore per lo sviluppo di batteri che causano gli odori cattivi nella cavità orale. Sotto l’influenza della microflora naturale, gli aminoacidi in essi contenuti vengono trasformati in composti volatili di zolfo che hanno un odore sgradevole.

Cibi piccanti e caldi

Il peperoncino e il curry sono due spezie che possono causare indigestione e l’odore sgradevole è un effetto collaterale.

Cibi ricchi di zolfo

Questo gruppo comprende la cipolla e l’aglio. L’odore sgradevole può essere causato anche da piccole particelle che restano nella bocca o nell’esofago. Dentifricio, chewing gum o mentine sono soltanto soluzioni temporanee poiché i tiosolfuri contenuti nell’aglio e nelle cipolle entrano nel flusso sanguigno e vengono espulsi dal corpo attraverso l’espirazione.

Cibi e bevande acide

Il cibo e le bevande acide irritano le mucose e violano l’equilibrio acido-base, creando condizioni favorevoli per la riproduzione dei batteri.

Caffè

Questa bevanda provoca secchezza delle fauci, una delle cause dell’alitosi. Inoltre, più caffeina c’è nella tazza, più cattivo è l’alito.

Esistono, infine, alimenti che possono rinfrescare il respiro: acqua non gassata, yogurt naturale, prezzemolo, chiodi di garofano, anice e semi di finocchio.

Commenti