Il tuo cane non sta bene? Scopri se ha 1 di questi 5 segni

I cani non possono dirci quando non si sentono bene. Perciò, è importante essere consapevoli dei segni che mandano se malati.

0

Poiché ovviamente i cani non possono dirci quando non si sentono bene, è importante essere consapevoli dei segni che mandano se malati, in modo che possiamo soccorrerli e portarli da un veterinario.

Per molti cani, i segni di malattia sono uguali – non vogliono mangiare o giocare, diarrea, ecc. – ma ogni tipo di cambiamento è degno di nota e di esame.

Se abbiamo familiarità con la personalità del nostro cane e le sue attività quotidiane, sarà più facile individuare i cambiamenti e, nel momento in cui sembrano ‘fuori’ o cominciano a comportarsi in modo diverso, dovremmo pensare alla nostra prossima mossa.

Come ‘genitori’ di animali domestici, è nostra responsabilità fornire le cure necessarie per ridurre al minimo dolore e angoscia.

Quando il cane non si sente bene, non facciamo mai male quando lo portiamo dal veterinario per un controllo.

Uno dei modi più semplici per fornire la migliore assistenza ai nostri animali domestici è quello di avere un veterinario che esegue un esame fisico due volte l’anno, fornire vaccinazioni preventive e somministrare antiparassitari per prevenire le malattie.

SEMBRANO FUORI

I cani di solito sono abbastanza coerenti con il loro comportamento, quindi se hanno qualche nuova abitudine o sembrano essere di cattivo umore, dovremmo farci attenzione.

Un cambiamento nel comportamento, infatti, è in genere la prima indicazione che il nostro cane non stia bene. Il comportamento di ogni cane è unico, quindi è importante valutare in che modo sia cambiato e in quale periodo di tempo.

Se pensiamo che il nostro cane stia dormendo più del solito, dovremmo portarlo dal veterinario.

SEMBRANO SCONTROSI

Se il nostro improvvisamente ringhia quando lo tocchiamo o scatta quando ci avviciniamo troppo, può essere un segno negativo.

I comportamenti ringhianti, intermittenti e reattivi possono, infatti, indicare dolore e disagio.

Ad esempio, un’infezione all’orecchio può portare il cane a ringhiare se gli accarezziamo la testa.

SI NASCONDONO

Se il cane si ritira spesso nella cuccia o si nasconde da qualche parte e sembrare molto meno socievole del solito, bisogna stare attenti.

DIARREA

Se le feci del cane sono acquose, o improvvisamente si verificano incidenti in casa, potrebbe valere la pena fare un viaggio dal veterinario.

NON VOGLIONO MANGIARE

La maggior parte dei cani sono incentrati sul cibo, quindi vale sicuramente la pena prestare attenzione se il nostro cane sembra aver perso l’appetito.

Ovviamente, se cambiamo il cibo del nostro cane in qualcosa che trova meno appetibile, potrebbe alzare il naso e rifiutarsi di mangiare. Tuttavia, se non ci sono stati cambiamenti nel cibo e tutte le altre routine domestiche sono le stesse, dovremmo preoccuparci.

Ancora una volta, una visita dal veterinario può determinare la causa sottostante del perché il cane abbia perso l’appetito.

Commenti