4 errori comuni che commettiamo ogni giorno quando facciamo la doccia

Farsi la doccia è un toccasana però in molti commettono degli errori. Ecco quelli più comuni.

0
doccia

Farsi la doccia, specie d’estate, è un toccasana. Non solo perché rientra nella pulizia del corpo ma anche per la sua funzione rilassante.

Tuttavia, non tutti sanno farsi la doccia in maniera adeguata ai suoi obiettivi. Ecco, a tal proposito, quattro errori più comuni, come riportati su Brightside.me.

Lavarsi troppo a lungo

Stare troppo tempo sotto la doccia può provocare eruzioni cutanee e prurito. La durata ottimale di una doccia è di circa 10 minuti.

Spugne vecchie e bagnate

Le spugne vecchie e bagnate rappresentano l’ambiente ideale per la crescita dei batteri e della muffa. Quindi, è meglio cambiarle una volta ogni quattro settimane. Si raccomanda, comunque, di usare i guanti da bagno o gli asciugamani. Infine, mai dimenticarsi di permettere alle spugne usate di asciugarsi come si deve dopo la doccia o il bagno.

Asciugarsi troppo

Si consiglia di lasciare il corpo un po’ umido, asciugandolo con un asciugano morbido. Dopodiché, si raccomanda di usare la nostra crema preferita e così la pelle resterà liscia e sana.

Acqua troppo calda

L’acqua calda rende la pelle secca e ruvida. Inoltre, toglie troppo grasso crutaneo, lasciando così la pelle indifesa. L’acqua calda, inoltre, aumenta anche il flusso sanguigno, che spesso porta a eritemi, infiammazioni ed eruzioni cutanee. La temperatura ideale dell’acqua per la salute della pelle è tra i 35 e i 40 °C.

Commenti