Prurito alla pelle: sintomi, cause e quando andare dal medico

Avvertire prurito alla pelle capita a tutti e, nella maggioranza dei casi, non c'è nulla di cui preoccuparsi. Può succedere per via della pelle secca o di un abito.

0

Avvertire prurito alla pelle capita a tutti e, nella maggioranza dei casi, non c’è nulla di cui preoccuparsi. Può succedere per via della pelle secca o di un abito.

Tuttavia, il prurito alla pelle può anche essere un sintomo di disturbi della pelle e di altre malattie.

Medicamente noto come prurito, la pelle pruriginosa ha bisogno di una diagnosi professionale se la causa non è evidente. Il prurito è comune a tutti i gruppi di età ma sembra influenzare un po’ di più gli anziani.

SINTOMI

La pelle pruriginosa può colpire aree specifiche della pelle (localizzate) e raramente l’intero corpo (generalizzato). Inoltre, a seconda della causa, il prurito non causa sintomi fisici sulla pelle e l’area interessata può essere rossa e ruvida con dossi o vesciche.

Il prurito della pelle è principalmente accompagnato da questi sintomi:

  • rossore;
  • pelle sollevata;
  • pelle secca e screpolata;
  • pelle squamosa.

Il prurito può durare da un paio di minuti fino a un periodo più lungo a seconda di ciò che lo causa. Grattarsi non è la risposta in entrambi i casi in quanto può portare a lesioni e infezioni.

CAUSE

Le cause più comuni del prurito alla pelle sono i disturbi della pelle, reazioni allergiche, disturbi nervosi, reazioni mediche fino alle malattie che colpiscono gli organi interni.

DISTURBI DELLA PELLE

Prima di tutto, la pelle più secca (xerosi) dovrebbe essere citata come la causa più comune anche se non è un disturbo della pelle di per sé. Non ha sintomi dolorosi nell’area colpita e succede a causa della vecchiaia o di lavaggi eccessivi.

Altre condizioni che causano il prurito:

  • dermatite: infiammazione della pelle;
  • eczema: malattia cronica caratterizzata da pelle arrossata e squamosa;
  • psoriasi: malattia autoimmune accompagnata da arrossamento e irritazione della pelle.

Le infezioni possono anche manifestarsi come disturbi della pelle con grave prurito come varicella, morbillo, eruzioni fungine, acari, ecc.

REAZIONI ALLERGICHE E IRRITANTI

Nelle reazioni allergiche e irritanti, è il contatto con la sostanza che rende la pelle pruriginosa e rossa. E in particolare con:

  • edera velenosa;
  • quercia;
  • zanzare;
  • lana;
  • profumi;
  • saponi e coloranti.

Se avverti il ​​prurito ogni volta che entri in contatto con una particolare sostanza, potresti essere allergico. Si consiglia vivamente di fissare un appuntamento con il proprio medico.

Anche le allergie alimentari possono causare prurito alla pelle.

[amazon_link asins=’B00Q794RMA,B00VXD2ZFQ,B071HV8NCF,B0168SFARK,B00095LIP2,B01B4YXHOQ,B00IKGG438,B01N7ISSWU,B015SJFHXW’ template=’ProductCarousel’ store=’gianbolab-21′ marketplace=’IT’ link_id=’6e40068d-89ac-11e8-87c5-01e0c4723fe7′]

DISTURBI NERVOSI

Le malattie che colpiscono il sistema nervoso possono essere una causa di prurito alla pelle. Alcuni di esse sono abbastanza serie, quindi se il prurito è persistente, non esitare ad ottenere un parere di un medico.

Stiamo parlando di:

  • diabete mellito;
  • sclerosi multipla;
  • scandole;
  • neuropatia.
REAZIONI AI FARMACI

Antibiotici, antimicotici e anche gli antidolorifici sono noti per causare eruzioni cutanee e prurito generalizzato.

MALATTIE DEGLI ORGANI INTERNI

Con il prurito alla pelle, le malattie degli organi interni sono di gran lunga le più pericolose.

Di solito queste patologie causano prurito generalizzato ma con pochi o nessun sintomo osservabile sulla pelle:

  • malattia del fegato;
  • anemia;
  • leucemia;
  • condizioni della ghiandola tiroidea;
  • linfoma;
  • grave malfunzionamento dei reni.
QUANDO CHIEDERE ASSISTENZA MEDICA

In alcuni casi, è meglio reagire rapidamente e consultare il proprio medico o un dermatologo. Alcuni sintomi dovrebbero servire da allarme che richiede un appuntamento urgente dal medico. Rivolgiti al medico il prima possibile se:

  • prurito che dura per più di due settimane;
  • prurito così grave da interferire con la vita quotidiana;
  • prurito va e viene inspiegabilmente;
  • stanchezza, perdita di peso, febbre, cambiamenti nel movimento intestinale.

Commenti