18enne si sottopone a un intervento di chirurgia estetica e va in coma

I genitori di una ragazza di 18 anni del Colorado, Stati Uniti d'America, hanno intentato una causa dopo che la figlia sarebbe andata in coma dopo un intervento chirurgico per aumentare le dimensioni del seno.

I genitori di una ragazza di 18 anni del Colorado, Stati Uniti d’America, hanno intentato una causa dopo che la figlia sarebbe andata in coma dopo un intervento chirurgico per aumentare il volume del seno.

I genitori di Emmalyn Nguyen hanno riferito che la figlia è in coma sin dal giorno del suo intervento, avvenuto ad agosto. La causa è stata intentata presso il tribunale della contea di Boulder contro il Dr. Geoffrey Kim e l’infermiere anestesista Rex Meeker, la coppia che avrebbe somministrato l’anestesia prima dell’intervento.

I genitori accusano il medico e l’infermiere di negligenza, sostenendo di aver lasciato Emmalyn «inosservata» per 15 minuti dopo averla messa sotto anestesia. Durante quei 15 minuti, i genitori sostengono che qualcosa sia andato storto.

Da agosto, Emmalyn vive «in uno stato semi-cosciente» e ha avuto un danno mentale e fisico permanente «a causa della sua lesione cerebrale», e ora la ragazza richiede cure costanti, inclusa una sonda per l’alimentazione.

LEGGI ANCHE: 6 sintomi che possono indicare un problema al colon (anche grave).

«Sembra che Emmalyn abbia smesso di respirare a causa di un’anestesia impropria, amministrata da un infermiere anziché da un anestesista», ha detto David Woodruff, l’avvocato che rappresenta i genitori di Nguyen, a People.com. «Ma la cosa peggiore è che sembra essere stata lasciata incustodita, senza respirare, per un massimo di 15 minuti e ciò le ha causato una grave lesione cerebrale anossica».

Come sostenuto dai legali, la ragazza è andata in arresto cardiaco e ha smesso di respirare poco dopo l’anestesia prima dell’inizio dell’intervento.

L’avvocato ha detto a People che il personale ospedaliero avrebbe eseguito la RCP (Rianimazione CardioPolmonare) su Nguyen due volte e ha aspettato cinque ore e mezza prima di chiamare il 911. Ai genitori della ragazza, inoltre, non sarebbero state comunicate tempestivamente le condizioni della figlia.

LEGGI ANCHE: Qual è la malattia di Arisa? La confessione su Instagram.