6 sintomi che possono indicare un problema al colon (anche grave)

A causa dello stile di vita sedentario, spesso avvertiamo disagi allo stomaco. Ma ci sono sintomi che non dovremmo ignorare perché possono indicare problemi più gravi.

A causa dello stile di vita sedentario, spesso avvertiamo disagi allo stomaco. Ma ci sono sintomi che non dovremmo ignorare perché possono indicare problemi più gravi.

Dolore addominale

Dolore

Questo può succedere a tutti noi se mangiamo o beviamo qualcosa di sbagliato. Ma se avvertiamo spesso un dolore crescente nell’addome inferiore, potremmo soffrire di alcune malattie infiammatorie intestinali come la malattia di Crohn, la colite ulcerosa, la diverticolite, la sindrome dell’intestino irritabile o il cancro.

Costipazione

costipazione

Se si verifica spesso la costipazione e se si avverte dolore durante la defecazione, potrebbe trattarsi di diverticolite, ovvero piccole sacche infiammate all’interno del colon, della sindrome dell’intestino irritabile, una malattia complessa in cui questo sintomo è associato ad altro come diarrea, gonfiore, dolore e gas intestinali. A volte una dieta corretta può curarla, ma se viene ignorata per lungo tempo potrebbe essere necessario un intervento chirurgico per guarire correttamente.

Diarrea

Se le nostre feci sono spesso troppo morbide o liquide, il colon non funziona correttamente, non assorbe acqua e altre sostanze ed è infiammato. Molteplici malattie del colon sono associate alla diarrea, come la sindrome dell’intestino irritabile, la diverticolite e la malattia di Crohn. Se dura più di 24 ore bisogna chiedere un consulto a un medico che può prescrivere una colonscopia per escludere malattie più gravi.

Sangue nelle feci

Se c’è del sangue sulla carta igienica o nell’acqua della toilette, potrebbe essere un’infiammazione. Se troviamo del sangue scuro, quasi nero, nelle feci o se abbiamo una diarrea sanguinolenta, bisogna consultare un medico il prima possibile. Potrebbe essere la malattia di Crohn, la colite ulcerosa o, nel peggiore dei casi, il cancro.

Gas intestinale

Troppo e puzzolente gas intestinale significa che c’è qualcosa che non è stato digerito o assorbito dal colon. Può essere dovuto alla mancanza di batteri buoni, all’infiammazione o ai movimenti intestinali anormali, come con la sindrome dell’intestino irritabile. È importante capire se sia dovuto al consumo di determinati alimenti come fagioli, cavoli, cereali integrali, formaggio, prugne, pere o se sia un sintomo di una malattia del colon.

Mancanza di energia

Se il colon non funziona correttamente, soffriamo della mancanza di preziosi nutrienti, minerali e vitamine. Ciò può farci sentire stanchi e causare problemi di sonno. Se improvvisamente ci stanchiamo dopo le attività quotidiane a casa o al lavoro, potrebbe essere dovuto alla colite o alla malattia di Crohn o potrebbe persino indicare il cancro.

Dobbiamo prenderci cura del colon mangiando molta fibra da verdure, frutta, noci, cereali e riducendo il nostro consumo di carne rossa, cibi fritti, zucchero, alcool e caffè. Si raccomanda anche di smettere di fumare, di cominciare a bere abbastanza acqua ogni giorno e di consultare un medico.

LEGGI ANCHE: La ricetta tipica del panettone.