11 benefici che le mele portano alla salute

Non bisogna essere dei nutrizionisti per capire che le mele siano dei frutti molto sani. Ecco alcuni vantaggi.

0

Non bisogna essere dei nutrizionisti per capire che le mele siano dei frutti molto sani.

Non solo perché possiamo mangiarle anche senza sbucciarle ma anche perché sono ricchi di nutrienti sani.

Ecco una lista di benefici apportati dal consumo di questo frutto:

DENTI SANI E BIANCHI

Le mele non sostituiscono lo spazzolino ma mordere e masticare una mela stimola la produzione di saliva in bocca, riducendo così la carie e abbassando i livelli dei batteri.

PREVENIRE IL MORBO DI ALZHEIMER

Uno studio sui benefici delle mele mostra che bere succo di mela potrebbe tenere lontano il morbo di Alzheimer e combattere gli effetti dell’invecchiamento sul cervello. I topi dello studio, nutriti con un’alimentazione potenziata con la mela, hanno mostrato livelli più alti di acetilcolina (un neurotrasmettitore) e hanno superato meglio i test del labirinto rispetto a chi ha seguito un’alimentazione senza il frutto.

PROTEZIONE DAL PARKINSON

La ricerca ha dimostrato che le persone che mangiano frutta e altri cibi ricchi di fibre (come, per l’appunto, le mele) possono proteggersi dal Parkinson, malattia caratterizzata dalla rottura delle cellule nervose che producono la dopamina del cervello. Gli scienziati hanno associato ciò al potere degli antiossidanti di combattere i radicali liberi.

PREVENZIONE DEL CANCRO

Gli scienziati concordano sul fatto che il consumo di mele ricche di flavonolo potrebbe aiutare a ridurre il rischio di sviluppare il cancro del pancreas fino al 23%. I ricercatori della Cornell University (USA) hanno identificato diversi composti – triterpenoidi – nella buccia di mela che godono di potenti attività anti-crescita contro le cellule tumorali nel fegato, nel colon e nel seno. Una precedente ricerca, inoltre, ha scoperto che gli estratti di mele intere possono ridurre il numero e le dimensioni dei tumori mammari nei ratti. Nel frattempo, il National Cancer Institute degli Stati Uniti ha raccomandato l’assunzione elevata di fibre per ridurre il rischio di cancro del colon-retto.

RIDUZIONE DEL RISCHIO DI DIABETE

Le donne che mangiano mele – almeno una al giorno – hanno il 28% in meno di probabilità di sviluppare il diabete di tipo 2 rispetto a quelle che non le mangiano. Il motivo per cui ciò avviene è perché questo frutto è pieno di fibre solubili, la chiave per smorzare le oscillazioni di zucchero nel sangue.

RIDUZIONE DEL COLESTEROLO

La fibra solubile presente nelle mele si lega ai grassi nell’intestino, il che si traduce in livelli di colesterolo più bassi e in salute.

CUORE SANO

Molte ricerche hanno collegato l’assunzione di fibre solubili con un accumulo più lento di placca ricca di colesterolo nelle arterie.

PREVENZIONE DEI CALCOLI BILIARI

I calcoli biliari si formano quando c’è troppo colesterolo nella bile e sono particolarmente diffusi negli obesi. Per prevenire i calcoli biliari, i medici raccomandano una dieta ricca di fibre per aiutare a controllare i livelli del peso e del colesterolo.

CONTRO DIARREA E STITICHEZZA

La fibra nelle mele è utile per affrontare i problemi che possono sorgere in bagno. La fibra può estrarre l’acqua dal colon per mantenere la mobilità intestinale o assorbire l’acqua in eccesso dalle feci per rallentare l’intestino.

CONTRO LA SINDROME DELL’INTESTINO IRRITABILE

La sindrome dell’intestino irritabile è caratterizzata da stitichezza, diarrea, dolore addominale e gonfiore. Per controllare questi sintomi i medici raccomandano di stare lontani dai latticini e dai cibi grassi. Chi ne soffre, sa come il cibo possa peggiorare i sintomi ma imparare a conoscere i cibi ricchi di fibre che si possono mangiare (come le mele) è fondamentale.

PREVENZIONE DELLE EMORROIDI

Le emorroidi sono una vena gonfia nel canale anale e possono essere molto dolorose. Sono causate dalla troppa pressione nelle aree pelviche e rettali. La fibra può impedire di sforzarci troppo quando andiamo in bagno e, quindi, può alleviare le emorroidi.

Commenti