Pollo, sgombri e avocado. Li mangiamo e ci sentiamo subito sazi

Gli scienziati hanno scoperto che alcuni cibi innescano le cellule nel cervello che ci fanno sentire 'pieni'. Ecco quali sono.

0

Gli scienziati hanno scoperto che alcuni cibi innescano le cellule nel cervello che ci fanno sentire ‘pieni’.

Secondo i ricercatori dell’Università di Warwick (Inghilterra), infatti, gli alimenti ricchi di amminoacidi innescano sensazioni di sazietà più di altri.

Polli, sgombri e avocado, quindi, sono soltanto alcuni dei cibi chiave che hanno questo effetto, potenzialmente vantaggiosi per i dietisti con il fine di perdere peso. Così ritiene lo studio che è stato pubblicato sulla rivista Molecular Metabolism.

In effetti, ci sentiamo pieni dopo un pasto per via di un gruppo di cellule del cervello, noto come tanycyte, stimolato dagli amminoacidi.

Ricapitolando, alimenti come albicocche, prugne, mandorle, lenticchie, pollo, bistecca di lombo, avocado e mandorle vincono le concentrazioni di amminoacidi e, perciò, danno il senso di sazietà.

I livelli di acido amminico nel sangue e nel cervello dopo un pasto sono un segnale molto importante che conferisce la sensazione della sazietà“, ha spiegato il dottor Nicholas Dale, professore di neuroscienze presso l’università inglese.

Avere scoperto che le tanycyte, situate al centro della regione del cervello che controlla il peso corporeo, ha un significato importante per arrivare a nuovi modi per aiutare le persone a controllare il proprio peso“, ha aggiunto il ricercatore.

Tali risultati potrebbero essere fondamentali nello sviluppo dei soppressori dell’appetito che potrebbero essere utilizzati per trattare l’obesità.

Commenti