Pericardite: sintomi, cause, complicazioni e trattamento

La pericardite è un'infiammazione del pericardio, un sacco protettivo attorno al cuore. Ecco cosa è utile sapere.

0
1538
pericardite

La pericardite è un’infiammazione del pericardio, un sacco protettivo attorno al cuore.

Il pericardio ha due strati. Quando il pericardio si infiamma, i due strati si sfregano l’uno contro l’altro e questo provoca dolore al petto.

La causa della pericardite spesso resta sconosciuta. Un’infezione virale, il danno conseguente un attacco di cuore e altri fattori possono portare alla patologia. La condizione è generalmente acuta ma può diventare cronica.

Il trattamento della pericardite dipende dal grado di gravità. Molto spesso, non è necessario alcuna cura e i pazienti guariscono da soli.

SINTOMI

Il principale sintomo della pericardite è il dolore al petto. Il dolore è solitamente improvviso e acuto e può irradiarsi alle spalle, al collo, alla schiena e all’addome. Il dolore causato dalla pericardite può facilmente essere confuso con quello causato da un attacco di cuore.

Quindi, in caso di dolore al petto che è improvviso e grave, è meglio non correre rischi e chiamare il 118.

La pericardite può manifestarsi anche in altri sintomi:

  • febbre;
  • mancanza di respiro;
  • tosse;
  • senso generale di spossatezza;
  • palpitazioni.

CAUSE

In molti casi, come scritto poco su, la causa della pericardite non può essere stabilita.

Si ritiene che le infezioni virali siano una causa comune della patologia ma il virus spesso non viene rilevato. Altre possibili cause:

  • attacco di cuore o intervento chirurgico al cuore;
  • alcune malattie autoimmuni, tra cui il lupus e l’artrite reumatoide;
  • altre malattie, tra cui AIDS, cancro e tubercolosi;
  • insufficienza renale;
  • trauma al cuore o al petto;
  • uso di alcune medicine.

COMPLICAZIONI

La pericardite raramente causa complicazioni ma ci sono due gravi condizioni che possono conseguire:

  • Tamponamento cardiaco, in cui il liquido si accumula nel pericardio e mette sotto pressione il cuore, impedendogli di riempirsi di sangue come dovrebbe. Questo porta ad una pericolosa diminuzione della pressione sanguigna. Il tamponamento cardiaco può essere pericoloso per la vita se non trattato.
  • Pericardite cronica costrittiva, in cui il tessuto cicatriziale si forma nel pericardio, facendolo diventare ispessito e rigido. Il pericardio danneggiato preme sul cuore, impedendogli di funzionare correttamente e ciò a volte può portare a insufficienza cardiaca.

TRATTAMENTO

Il trattamento della pericardite può comportare il riposo e farmaci per alleviare il dolore.

Il trattamento delle complicazioni della pericardite solitamente include questo:

  • il tamponamento cardiaco viene solitamente trattato con la pericardiocentesi, in cui un catetere viene inserito nel pericardio per drenare il fluido in eccesso;
  • la pericardite costrittiva cronica può essere curata solo con la pericardiectomia, che è un intervento chirurgico per rimuovere il pericardio danneggiato.

Commenti