Bimba punta da una zecca e resta paralizzata

È successo negli Usa, vittima una bambina di 5 anni. La corsa in ospedale le ha salvato la vita.

0
4028

Il morso di una zecca può paralizzare. Lo sa bene la piccola Kailyn Kirk, una bambina di 5 anni di Grenada in Mississippi. Come riporta il ‘Daily Mail’, la piccola una mattina si è svegliata per andare a scuola, ma si è subito accorta che qualcosa non andava: non riusciva a muovere le gambe.

In un primo momento i genitori di Kailyn non hanno dato peso alla cosa pensando che gli arti della figlia fossero semplicemente ‘addormentati’. Ma quando la mamma, pettinando i capelli della bimba, ha notato una ferita sul cuoio capelluto ha pensato bene di andare al pronto soccorso.

In ospedale i medici hanno individuato subito la causa del problema: il morso di una zecca. Una neurotossina contenuta nella saliva dell’insetto, infatti, aveva provocato la momentanea paralisi degli arti. Tuttavia i dottori hanno rassicurato la donna: rimossa la zecca, Kailyn sarebbe ritornata in piedi entro le successive 24 ore.

La mamma della piccola, dopo questa brutta avventura, ha deciso di condividere le foto della figlia in ospedale per sensibilizzare le persone a prestare attenzione a questi piccoli insetti le cui punture possono provocare anche conseguenze molto gravi che possono sfociare nella paralisi di lingua e faccia.

Commenti