Bere caffè modifica la percezione della dolcezza. Lo dice uno studio

Secondo uno studio pubblicato sulla rivista Journal of Food Science, il caffè potrebbe modificare la percezione del gusto.

0
caffè

Secondo uno studio pubblicato sulla rivista Journal of Food Science, il caffè potrebbe modificare la percezione del gusto.

In poche parole, è stato scoperto che la caffeina influenza i recettori del cervello che riducono la capacità di assaporare la dolcezza. Ciò, secondo i ricercatori, potrebbe spingere a desiderare più zucchero.

COME FUNZIONA

Secondo Robin Dando, professore ordinario di scienze alimentari presso l’Università di Cornell, la caffeina elimina i recettori dell’adenosina, che sono i componenti del cervello che inducono sonnolenza e relax. Di conseguenza, il caffè stimola la capacità dell’attenzione ma altera anche il mondo con cui il cervello registra alcuni gusti.

Quando beviamo il caffè con caffeina, cambia la percezione del gusto. Quindi, se mangiamo dopo aver bevuto una tazza di caffè o altre bevande a base di caffeina, probabilmente percepiremo il gusto del cibo in molto diverso“, ha affermato lo studioso.

Per raggiungere questi risultati, gli autori della ricerca hanno coinvolto 107 partecipanti, divisi in due gruppi. Uno ha bevuto caffè con 200 milligrammi di caffeina; un altro solo caffè decaffeinato.

Entrambi i gruppi hanno avuto la stessa quantità di zucchero aggiunta al caffè ma i volontari del gruppo con la caffeina hanno valutato che quanto bevuto fosse meno dolce rispetto a quelli del secondo gruppo.

Lo studio ha scoperto anche qualcosa di interessante sul potere psicologico del caffè.

In un secondo esperimento, infatti, i partecipanti hanno valutato il proprio livello di vigilanza e valutato quanta caffeina fosse presente nella tazza consumata.

I ricercatori hanno, quindi, scoperto che i partecipanti non hanno saputo determinare se fossero di fronte a un caffè con caffeina o senza e tutti avevano riportato, in media, lo stesso aumento del senso di vigilanza.

Di conseguenza, lo studio ha rilevato l’effetto placebo del caffè: “Solo il semplice atto di bere può far pensare che si sia più svegli“.

CONCLUSIONI

Lo studio ha utilizzato un campione relativamente piccolo. Quindi, non è chiaro se quanto scoperto possa essere riconducibile a una popolazione numericamente più grande.

Inoltre, è importante notare che questo studio non ha dimostrato che bere caffè porta a mangiare più dolci ma solo che potrebbe influenzare il modo con cui i bevitori di caffè percepiscono la dolcezza.

 

Commenti