5 modi per ridurre il rischio di cancro al fegato

Il cancro al fegato è il terzo tipo di cancro più comune al mondo. È responsabile di oltre 800mila morti all'anno.

0
1297

Il cancro al fegato è il terzo tipo di cancro più comune al mondo. È responsabile di oltre 800mila morti all’anno.

CAUSE PRINCIPALI

Le infezioni virali rappresentano la principale causa di cancro al fegato. I principali colpevoli: il virus dell’epatite C (HCV) e il virus dell’epatite B (HBV).

Anche la cirrosi, principalmente indotta dal consumo di alcol, può portare al cancro al fegato: il carcinoma epatocellulare può formarsi da un tumore nel tessuto cicatriziale lasciato dalla cirrosi.

Bisogna poi menzionare le aflatossine, un gruppo di agenti cancerogeni chimici trovati nei funghi Aspergillus flavus e A. parasiticus. Mangiare cibo contaminato porta queste sostanze tossiche direttamente al fegato con conseguenze catastrofiche. L’avvelenamento da aflatossina è prevalente nel sud-est asiatico e in Africa, dove l’igiene nella preparazione dei cibi è ancora a un livello basso.

L’obesità, il diabete e il fumo sono stati tutti associati alla formazione di cellule cancerose all’interno del fegato. Sfortunatamente, anche la genetica e le malattie ereditarie svolgono un ruolo significativo nel cancro e come tale non possono essere evitate.

COME RIDURRE I RISCHI

Ridurre i rischi non significa essere al sicuro al 100% dal cancro ma ogni percentuale è cruciale.

PREVENZIONE DAL VIRUS DELL’EPATITE B

Siccome l’epatite B è una causa diretta del cancro al fegato, è fondamentale sapere come evitare di contrarre il virus:

  • avere un rapporto sessuale con qualcuno che è infetto;
  • avere più partner sessuali;
  • uso di droghe (attraverso aghi);
  • vivere con una persona che ha l’HBV cronica;
  • viaggiare in Paesi in cui molte persone hanno l’HBV;
  • esposizioni legate al lavoro;
  • emodialisi a lungo termine.

Dagli anni ’80 c’è un vaccino che si può assumere se si è a rischio contagio. Inoltre, in caso di infezione, ci sono farmaci che, anche se non possono curare la malattia, possono ridurre al minimo il danno epatico riducendo così le possibilità di cancro.

EVITARE SIGARETTE E ALCOL

Bere alcolici porta alla cirrosi che a sua volta può far posto al cancro al fegato. Bere moderatamente va bene ma le persone che bevono più di tre bevande alcoliche al giorno sono a rischio. Smettere di fumare può prevenire molti tipi di cancro, tra cui anche quello al fegato.

RESTARE IN FORMA

L’obesità può essere la causa alla base del diabete e di molti tipi di cancro tra cui il tumore al colon. La malattia del fegato grasso e il diabete sono tra le principali cause dello sviluppo del cancro al fegato. Inoltre, mantenersi in forma migliora il metabolismo, il sistema immunitario e la salute generale del cuore.

RIDURRE ESPOSIZIONE AGLI AGENTI CANCEROGENI

I cereali immagazzinati in modo non corretto nelle aree tropicali possono produrre aflatossine, quindi bisogna stare molto attenti se si pensa di viaggiare in quelle parti del mondo. Inoltre, se il lavoro richiede il contatto con sostanze chimiche cancerogene come l’arsenico, è necessario, in ogni momento, seguire le procedure per ridurre al minimo i rischi.

TRATTAMENTI PER MALATTIE EREDITARIE

Trovare e curare le malattie che possono produrre una causa del cancro, dovrebbe essere fatto il prima possibile. Alcune malattie, se scoperte presto, possono essere contenute, riducendo così i rischi in modo sostanziale. Ad esempio, l’induzione del controllo dell’alimentazione nei pazienti con emocromatosi può ridurre l’assunzione di ferro e successivamente il rischio di sviluppare il cancro.

Commenti