Vaiolo delle scimmie, approvato vaccino in Unione Europea

Vaccino contro il vaiolo delle scimmie.
Vaccino contro il vaiolo delle scimmie.

La Commissione europea ha approvato l’estensione di un vaccino del gruppo farmaceutico Bavarian Nordic contro la diffusione del vaiolo delle scimmie. Lo ha annunciato il laboratorio danese.

Il via libera da Bruxelles segue quello del regolatore europeo, l’Agenzia europea per i medicinali (EMA), che venerdì scorso aveva dato il suo consenso all’estensione al vaiolo delle scimmie del vaccino Imvanex, già autorizzato dal 2013 nell’Unione Europea contro il vaiolo umano.

E anche dopo che l’Organizzazione mondiale della sanità (OMS) ha scelto sabato di attivare il massimo livello di allerta sull’aumento dei casi. Questi hanno superato la soglia dei 16.000 alla fine della scorsa settimana, la maggior parte dei quali in Europa. “Questa approvazione del vaccino per il vaiolo delle scimmie è un esempio di buona cooperazione tra Bavarian Nordic e i regolatori europei, con un’estensione del lavoro che normalmente richiede da sei a nove mesi”, ha affermato il produttore danese in una nota.

Il via libera della Commissione è valido in tutti i paesi membri dell’Unione Europea oltre che in Islanda, Liechtenstein e Norvegia, specifica il gruppo.

Il vaccino Imvanex è commercializzato come Jynneos negli Stati Uniti, dove è stato autorizzato contro il vaiolo delle scimmie dal 2019. Questo lo rende l’unico vaccino autorizzato per la prevenzione della malattia.

Bavarian Nordic aveva annunciato un nuovo grande ordine negli Stati Uniti a metà luglio, portando il numero di dosi ordinate negli Stati Uniti a 7 milioni. La scorsa settimana è stato anche annunciato un ordine per 1,5 milioni di dosi da parte di un paese europeo non identificato.

LEGGI ANCHE: Vaiolo delle scimmie, possibile il contagio tramite il cibo?