Va in ospedale per una tubercolosi, aveva un condom nei polmoni

Strano caso clinico: nei polmoni di una donna è stato trovato un preservativo. I dettagli.

La tubercolosi (TB) è una malattia che colpisce i polmoni, che ancora oggi uccide oltre un milione di persone all’anno in tutto il mondo.

Si stima che circa un quarto della popolazione terrestre sia infetta dai batteri della tubercolosi, sebbene non si ammalino. Di questi, come riportato dall’Organizzazione Mondiale della Sanità (OMS), circa il 5-10% ha la possibilità di ammalarsi della malattia, in particolare se il sistema immunitario è indebolito.

Se non viene curato, il 45% delle persone malate di tubercolosi muore. Sebbene possa essere vista come una malattia del passato, la TBC è ancora molto diffusa oggi e richiede lunghi cicli di antibiotici come trattamento.

Ma a volte è un preservativo… Lo strano caso è stato pubblicato su IFLScience.com.

Una donna di 27 anni si è presentata in ospedale con tosse, febbre e muco denso persistente da sei mesi. Quattro mesi prima di recarsi in ospedale, le erano stati prescritti antibiotici e trattamenti anti-tubercolosi che sembravano non avere avuto alcun impatto sui suoi sintomi, come scritto dai medici in un caso clinico pubblicato su National Library of Medicine.

L’espettorato dell’insegnante è stato testato per la tubercolosi ed è risultato negativo. Tuttavia, quando il suo torace è stato esaminato, i medici hanno trovato una lesione nel lobo superiore destro dei suoi polmoni. Dopo ulteriori indagini, sembrava essere «una struttura simile a una borsa rovesciata ‘seduta’ nel bronco».

Il team ha rimosso la misteriosa ‘borsa’: un preservativo. I medici, che lo hanno estratto, hanno poi chiesto lumi alla paziente.

Il team dei medici ha scritto: «Retrospettivamente sia il marito che la moglie hanno accettato di essersi sottoposti a una fellatio. Hanno ricordato che il preservativo si è allentato durante l’atto, e in quello stesso momento, la signora ha anche sperimentato un episodio di starnuto o tosse». Il classico caso medico più unico che raro.