Ulcera allo stomaco: fattori di rischio, sintomi e quando andare dal medico

L'ulcera allo stomaco è una condizione medica comune che può colpire molte persone.

0

L’ulcera allo stomaco è una condizione medica comune che può colpire molte persone.

È un tipo di ulcera peptica che si manifesta sotto forma di piccoli fori o piaghe nel rivestimento dello stomaco o dell’intestino tenue. Provoca un dolore bruciante e tagliente nella zona addominale. Le ulcere sono causate dalla rimozione di un rivestimento che protegge sia lo stomaco che l’intestino, colpiti dalla produzione di acido durante la digestione.

FATTORI DI RISCHIO

Il corpo produce acido per digerire il cibo e per proteggersi dai batteri nocivi. Lo stomaco e l’intestino sono schermati da uno strato di muco protettivo, che si può deteriorare a causa di questi fattori di rischio:

  • Uso frequente di farmaci anti-infiammatori come l’ibuprofene e l’aspirina;
  • Eccessivo consumo di alcol e tabacco;
  • Scarsa igiene, che può permettere la proliferazione di batteri nocivi;
  • Uso di steroidi;
  • Genetica;
  • Età: l’ ulcera allo stomaco colpisce più frequentemente le persone sopra i 50 anni ma si possono sviluppare a qualsiasi età.

Il principale fattore di rischio è una sovrapproduzione di acido dello stomaco.In questo caso, si consiglia di ridurre al minimo l’assunzione di farmaci anti-infiammatori non steroidei (FANS). I medici possono spesso suggerire alternative efficaci.

[amazon_link asins=’B00SNU7SVI,B01LD5M3SC,B00O7RIUZ4,8869212270,B01M6US04Z,8889292318,B01G6C3WX2,B00X8YNKEI,B06Y1QRL4V’ template=’ProductCarousel’ store=’gianbolab-21′ marketplace=’IT’ link_id=’b0e974fc-8fe6-11e8-84e2-83a650a07067′]

SINTOMI

L’ulcera allo stomaco è curabile ma è importante essere consapevole dei sintomi che accompagnano il suo sviluppo. Quanto prima è possibile rilevare i segnali di allarme, maggiori sono le possibilità di minimizzare i rischi e impedire che la condizione si diffonda ulteriormente.

I sintomi più comuni:

  • reflusso acido;
  • mal di stomaco;
  • indigestione;
  • perdita di peso;
  • nausea;
  • bruciore di stomaco;
  • perdita di appetito.

A volte, i sintomi sopra menzionati potrebbero comparire in maniera leggera o per nulla.

Tuttavia, bisogna stare attenti a questi segnali:

  • dolore acuto allo stomaco;
  • feci sanguinolente o vomito.

In caso di rilevamento di una combinazione dei sintomi elencati, si consiglia di consultare un medico il più presto possibile. L’ulcera, infatti, è facilmente curabile soprattutto nelle fasi iniziali.

QUANDO ANDARE DAL MEDICO

Qualsiasi disagio insolito che si verifica dopo l’assunzione di cibo, come il mal di stomaco e il bruciore di stomaco, è un brutto segno, soprattutto se capita spesso.

Tutto deve essere fatto per evitare che le ulcere progrediscano e sanguinino.

Negli scenari peggiori, potrebbe essere necessario un trattamento chirurgico, motivo per cui è così importante cercare i sintomi principali dell’ulcera allo stomaco.

Esiste, tuttavia, un modo per evitare lo sviluppo di un’ulcera, controllando l’alimentazione e lo stile di vita. Bisogna cercare di evitare i fattori di rischio precedentemente citati, come l’assunzione eccessiva di alcol e FANS. Inoltre, un’alimentazione adeguata può ridurre significativamente il rischio di sviluppare la malattia e stabilizzare la digestione.

È opportuno prendere in considerazione il consumo di questi alimenti:

  • Lo yogurt probiotico protegge il corpo dai batteri nocivi;
  • Frutta e verdura sono ricche di antiossidanti e hanno proprietà antinfiammatorie;
  • Gli alimenti con alto contenuto di fibre generalmente riducono il rischio di sviluppo di ulcera gastrica;
  • La vitamina C è l’antiossidante più potente che può fermare i batteri.
  • Gli alimenti ricchi di zinco, come carne di manzo, ostriche e spinaci, supportano in generale il sistema immunitario.

Commenti